Venerdì, 20 Settembre 2019

Mobilità auto, il futuro è adesso: i materiali del convegno

Mobilità auto. Il futuro è adesso

Roma | Mercoledì, 11 ottobre 2017

Cgil nazionale | Corso d’Italia, 25 | Salone «Giuseppe Di Vittorio»

 


Il posizionamento competitivo del gruppo FCA
Rapporto a cura delle Fondazioni “Claudio Sabattini” e “Giuseppe Di Vittorio”
Ottobre 2017
EXECUTIVE SUMMARY

Le trasformazioni delle nostre società

Il documento posiziona il gruppo FCA, con un’attenzione particolare agli stabilimenti italiani, nel contesto delle trasformazioni in corso nelle nostre società. Non vengono prese in considerazione le trasformazioni dell’organizzazione della produzione e del lavoro, nonché delle condizioni di lavoro che costituiscono la seconda parte di questo progetto di ricerca.

Questa seconda parte è già in pieno svolgimento.

Nella prima sezione si analizzano le nuove caratteristiche della crescita globale con l’emergere di una nuova classe media su scala globale fortemente presente in Cina, in India, e in prospettiva in Africa, che diventano paesi con alti livelli di consumi medio-alti quando non di lusso. La crescita economica futura si giocherà largamente in queste aree.

Il diffondersi delle reti informatiche e di una sempre più densa e diffusa connettività, i nuovi processi di digitalizzazione e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale consentono lo sviluppo di nuovi modelli di business, tra questi la possibilità in tutti i settori di separare l’acquisto del servizio dall’acquisto del bene che supporta quel servizio, e di progettare prodotti radicalmente nuovi come le auto a guida autonoma. Inoltre, i protagonisti di questa nuova economia, basata sulle reti e l’utilizzo del cloud computing, sono tentati da progetti di ingresso nella produzione diretta dei beni fisici che supportano i loro servizi, come ad esempio le auto.

Vi è un potenziale conflitto su chi controlla la catena del valore, anche se tentativi di compromesso attraverso la stipula di alleanze è oggi in corso. Si sono così determinati nuovi sistemi produttivi automobilistici composti dagli attori dalle classiche catene lineari di fornitura e da quelli delle nuove piattaforme orizzontali, caratteristiche della nuova economia digitale.

Infine, a partire dalle nuove generazioni, si diffonde una cultura orientata all’acquisto del servizio al posto del prodotto.

Continua a leggere ... [In allegato il pdf]


I Video del convegno a cura di Radio Articolo 1

link al video

link al video

 

Gli audio del convegno a cura di Radio Articolo 1

F. Fammoni

A. Malan e F. Zipoli

R. Muroni, F. Re David, G. Rinaldini, M. Di Palma, G. Silvestrini

F. Garibaldo, M. Mucchetti, F. Venturini, G. Epifani, G. Del Rio

Maurizio Landini, Cgil


 

PRIMA SESSIONE
ore 10:00 Apertura lavori
Presiede: Fulvio FAMMONI, presidente Fondazione «Giuseppe Di Vittorio»
Relazione: Vincenzo COLLA, segretario nazionale Cgil
Presentazione della ricerca: Francesco GARIBALDO, direttore Fondazione «Claudio Sabattini»
Interventi: Rossella MURONI, presidente Legambiente
Guglielmo EPIFANI, presidente Commissione Attività Produttive Camera
Francesco VENTURINI, direttore Divisione Global E-Solution Enel
Giovanni SILVESTRINI, direttore scientifico Kyoto club
Graziano DELRIO, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
Francesca RE DAVID, segretaria generale Fiom-Cgil

 

ore 13,30 Pausa pranzo

 

SECONDA SESSIONE
ore 14:30 Ripresa lavori
Presiede: Gianni RINALDINI, presidente Fondazione «Claudio Sabattini»
Introduzione: Michele DE PALMA, responsabile Auto Fiom-Cgil nazionale
Interventi: Sergio CUSANI, consulente finanziario
Massimo MUCCHETTI, presidente Commissione Attività produttive Senato
Andrea MALAN, esperto automotive
Francesco ZIRPOLI, docente Università «Ca’Foscari» di Venezia
Carlo CALENDA, ministro Sviluppo Economico
Conclusioni: Maurizio LANDINI, segretario nazionale Cgil

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search