Domenica, 04 Dicembre 2022

Sirti. Inaccettabile comportamento nei confronti di un lavoratore disabile

Sirti

La decisione della direzione aziendale della Sirti di inserire un lavoratore non vedente, Rolando Barsotti RSU di Genova, in una posizione di lavoro non attrezzata né ambientalmente consona alle condizioni dello stesso che potrebbe tra l'altro determinare un forte peggioramento delle condizioni dello stesso.

Malgrado le ripetute sollecitazioni avanzate dal lavoratore e dalle Organizzazioni sindacali, in ormai lunghi anni, non hanno trovato soluzione se non vaghe disponibilità dichiarate e mai praticate.

Nell’esprimere tutta la solidarietà al lavoratore e delegato sindacale Fiom è nostra volontà garantire tutte le tutele e rivendichiamo che vengano attuati tutti gli interventi necessari previsti dalle norme di legge, per un rientro al lavoro in condizione di garanzia e tutela nel rispetto della condizione in cui si trova il lavoratore per la salute e la sicurezza dello stesso.

Non bastano più disponibilità dichiarate ma fatti concreti in tempi rapidi anche di concerto con le Organizzazioni sindacali territoriali e con il contributo degli organi preposti nonché le competenze delle associazioni dei non vedenti.

Non è accettabile che un’azienda dalla storia e dalle dimensioni di Sirti non si preoccupi di garantire dignità e rispetto delle norme a partire dai lavoratori portatori di difficoltà soggettive.

 

Fiom-Cgil nazionale

Fiom-Cgil territoriale Genova

 

Roma, 31 gennaio 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search