Mercoledì, 18 Maggio 2022

Semitec. Dal prossimo incontro ci aspettiamo prospettive concrete


La scelta unilaterale da parte delle Direzione aziendali di Semitec e Siram dello spostamento dell’incontro previsto il 23 aprile che avrà luogo in data 11 maggio p.v., mette a disposizione aziendale un ulteriore tempo per poter elaborare un progetto di rilancio aziendale.
Come Segreterie Nazionali riteniamo che Il tempo a disposizione va utilizzato al meglio a partire dalle priorità già individuate nei precedenti incontri, in particolare quello del 20 marzo in cui indicammo, come delegazione sindacale, alcune azioni urgenti per ristabilire una necessaria “corretta” gestione aziendale (si veda comunicato Fim Fiom Uilm del 23 marzo 2018).
Occorre una assunzione di responsabilità da parte dei vertici aziendali e del gruppo, visto che l’impegno da parte delle lavoratrici e dei lavoratori non è mai venuto meno.
Occorrono inoltre segnali concreti di discontinuità rispetto alla gestione aziendale attuale, in modo da ripristinare una maggiore attenzione rispetto alle possibilità che il mercato, per quanto complesso e complicato, è e sarà in grado di offrire.
Se nel prossimo incontro non si riscontreranno azioni concrete per dare prospettive di lungo respiro alla Semitec, il coordinamento delle Rsu e le segreterie nazionali insieme a tutti i lavoratori, assumeranno tutte le iniziative necessarie per spingere la Direzione aziendale, a partire dalla capogruppo, a far uscire l’azienda con i suoi lavoratori da questa lunga fase di incertezza.
Aggiorneremo tutti i lavoratori al termine del prossimo incontro dell’11 maggio, anche attraverso la convocazione di assemblee su tutto il territorio nazionale.


Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 2 maggio 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search