Sabato, 31 Ottobre 2020

Semitec. Riprendere il confronto è possibile ma prima superiamo le resistenze su orari e trattamenti economici

logo ffu-ok

In data 18 giugno 2015 presso l’Assistal di Roma si è svolto l’incontro tra la direzione aziendale della Semitec ed il Coordinamento Rsu assistito dalle Organizzazioni sindacali Fim, Fiom, Uilm.

L’azienda ha illustrato le ragioni della riorganizzazione in atto e indicato i principi che l’hanno determinata. L’obiettivo è la ripresa di una gestione con procedure definite e una riduzione dei costi e degli sprechi.

L’azienda ha confermato una qualche ripresa delle attività commerciali con clienti importanti che dovrebbero consentire il mantenimento e la crescita dei volumi.

L’azienda ha poi indicato la necessità di un confronto su orari di lavoro che realizzi la diminuzione dello straordinario e della reperibilità.

Il coordinamento Rsu e le Oo.Ss. hanno preso atto della riorganizzazione e indicano come necessaria la ricostruzione di un clima positivo e di fiducia dei lavoratori ai vari livelli. Hanno, inoltre, dichiarato che l’applicazione delle regole e trattamenti economici vigenti (Ccnl, Ccal), sono la condizione per proseguire il confronto e l’eventuale modifica degli orari di lavoro è subordinata al superamento degli ammortizzatori sociali (Cigs), riduzione dell’uso del subappalto e trasferimenti anche attraverso formazione/riqualificazione, e alla loro applicabilità nei vari territori, in ragione della quantità e professionalità dei lavoratori. Hanno poi rappresentato la necessità di definire un accordo che regolamenti le eventuali iniziative di sciopero in ragione dei servizi essenziali.

Le parti hanno condiviso la data del 2 luglio 2015 per la prosecuzione del confronto.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

 

Roma, 23 giugno 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search