Lunedì, 25 Ottobre 2021

Comtel. Non sussistono le condizioni per un nuovo accordo di secondo livello

Il giorno 14 luglio si è svolto in modalità videocall l’incontro tra la Direzione Aziendale di Comtel e il Coordinamento dei delegati Fiom e le rappresentanze nazionali e territoriali.

Alla nostra richiesta circa l’andamento economico della società l’Azienda ha informato il tavolo sul bilancio del 2020 che termina in pareggio e che la stessa prevede un lieve miglioramento per il 2021.

La Fiom ha chiesto a Comtel come quest’ultima si posizioni sul mercato anche alla luce delle risorse messe in campo dal PNRR; l’Azienda ha risposto che nel periodo estivo non farà ricorso ad altri ammortizzatori sociali e la visibilità rispetto al mercato al momento è di brevissimo termine. Inoltre, ribadisce di non avere la marginalità sufficiente per poter sostenere costi più importanti di quelli che già sostiene e, quindi, al momento non sussistono le condizioni per addivenire ad un nuovo accordo di secondo livello.

Le parti si sono date reciproco atto di riprendere il confronto da settembre, anche per discutere di temi rimasti in sospeso, a partire dall'organizzazione del lavoro.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 16 luglio 2021

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search