Mercoledì, 30 Novembre 2022

Alpitel. Avviato la Procedura di CIGS

Dopo l’apertura della procedura di “composizione negoziata della crisi” Alpitel ha inviato, nella giornata di venerdì 4 novembre, la richiesta di cassa integrazione straordinaria presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come già anticipato nell’ultima riunione con il coordinamento unitario nazionale.

In prima battuta il Ministero del Lavoro aveva convocato le parti per l'esame congiunto il 23 novembre, ma a seguito del sollecito inviato da parte di Alpitel allo stesso, l'incontro è stato
anticipato al giorno 16 novembre ore 12:00 in modalità telematica.

A fronte della convocazione, nel pomeriggio del 10 novembre, si è riunito il coordinamento nazionale per poter fare una valutazione dei possibili impatti dell'ammortizzatore sociale  sui vari cantieri dove oggi si verificano vuoti lavoro a causa delle difficoltà finanziarie dell'azienda, difficoltà che non permettono il necessario approvvigionamento di mezzi e materiali necessari per poter garantire continuità operativa, vista l'indisponibilità dei fornitori e delle banche ad esporsi ulteriormente con Alpitel dopo il deposito della domanda di concordato da parte di PSC.

Il coordinamento nazionale esprime forte preoccupazione anche per l'aggressione, da parte di aziende concorrenti, che stanno sottraendo forza lavoro qualificata, sfruttando la fase di difficoltà che colpisce i lavoratori e le lavoratrici e che indebolisce anche l'azienda nel tentativo di cercare soluzioni possibili anche attraverso la vendita si propri asset o la ricerca di possibili investitori.

Il coordinamento nazionale  ritiene imprescindibile però che la società si adoperi per anticipare le somme a titolo di ammortizzatore sociale ai lavoratori ed alle lavoratrici e che sia necessario sollecitare il Ministero delle Imprese e del Made in Italy perché venga al più presto convocato un incontro come da nostra richiesta del 03 Novembre.

L’auspicio è che, ferme le tempistiche dettate dalla legge, si possa arrivare al più presto ad avere un quadro chiaro ed esaustivo, anche in relazione alla scadenza in alcuni cantieri al 31 dicembre prossimo dei contratti TIM in essere, che possa permettere di affrontare e possibilmente risolvere tutte le criticità che oggi stanno pesando in modo diretto e specifico sulle maestranze tutte.

Non siamo infatti disponibili a permettere che alcuni lavoratori e/o lavoratrici, che stanno già affrontando in prima persona importanti disagi, paghino in modo più pesante di altri questa incresciosa situazione.

Fim e Fiom nazionali

Roma, 14 novembre 2022

 

Attachments:
FileFile size
Download this file (2452 - ALPITEL com Fiom e Fim14.11.2022.pdf)Alpitel. Avviato la Procedura di CIGS 215 kB
Tags: ,

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search