Sabato, 14 Dicembre 2019

ES Italia - DXC Technology. Per il collega Leonardo morto suicida in un sabato di novembre

Comprendiamo che i dipendenti di ES Italia stiano attendendo un comunicato sull’esito dell’incontro al MISE che si è tenuto il 7 novembre e altresì informazioni sull’incontro tenuto l’8 novembre in merito al negoziato sul Contratto Integrativo Aziendale. Nei prossimi giorni risponderemo puntualmente a queste attese.

Ma siamo altrettanto convinti che comprendiate che ora sia solo il momento di rivolgere il nostro pensiero al collega Leonardo, morto suicida nella mattina del sabato scorso. È un gesto la cui comprensione possiamo solo consegnare allo spazio riservato e privato della persona umana. E con dolore e con rispetto in tal modo vogliamo ad esso accostarci e al suo spazio familiare consegnare tutta la nostra partecipazione.

Tuttavia, le vicende di Leonardo sono state parte di quanto in questi ultimi mesi abbiamo sentito il dovere e l’impegno di denunciare. Leonardo è tra coloro che sono stati trasferiti dall’azienda dalla sede di Bari a quella di Milano. Coloro che in questi mesi gli sono stati vicino, colleghi, delegati RSU, Organizzazioni Sindacali, hanno solo potuto misurare la crescente sofferenza di Leonardo che non trovava più modo con questo distacco forzoso di offrire vicinanza e attenzione ai suoi affetti familiari.

Comunque si vogliano comporre le ragioni di questa tragica vicenda è legittimo e umano cogliere in essa l’occasione per ogni donna e uomo di questa azienda per riflettere su quanta sofferenza si sia prodotta in DXC Italia in questi ultimi tempi. E come questa sofferenza, che in qualsivoglia misura ha avuto modo di colpire, non sia un sentimento che si possa lasciarsi dietro alle spalle. Sono ferite che rimangono e non intendiamo rimarginare.

E per questo motivo riteniamo necessario con un gesto collettivo e come non mai solidale astenerci con uno sciopero nel giorno del funerale di Leonardo. Per tutti noi ragione di intima e indelebile memoria e sofferente ragione per rinnovare il nostro impegno.

DI seguito riportiamo anche il comunicato stampa della Fiom FIM e UILM di Bari.

Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil Nazionali

Coordinamento Nazionale Fim, Fiom, Uilm ES Services Italia – DXC Technology Italia

Roma, 11 novembre 2019

****

Comunicato Stampa FIOM FIM e UILM di Bari

In questo giorno di novembre, siamo tutti uniti nel far sentire il nostro dolore e la nostra sofferenza alla famiglia del nostro caro collega Leonardo.

Leonardo era dipendente di DXC Italia presso la sede di Bitritto (Bari) sin dai tempi in cui questa società si chiamava EDS Italia SpA. Costretto al trasferimento a Milano lo scorso luglio.

Una persona integerrima, onesta, semplice, sempre pronta a mettersi in gioco sul lavoro fino al punto di accettare la richiesta di trasferimento a Milano che lo ha portato ad allontanarsi dalla sua adorata figlia.

Una serie di cause potrebbero aver convinto il lavoratore a compiere questo terribile gesto, tra cui  la delicata situazione lavorativa.

Episodi come questi ci affliggono e ci fanno riflettere sulla condizione personale e non solo lavorativa delle persone.

Sinceramente addolorati per la triste circostanza porgiamo le nostre più sentite  condoglianze.

 

 

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search