Domenica, 17 Gennaio 2021

Hp conferma il disimpegno da Pozzuoli

 

Si è svolto ieri l’incontro al Ministero dello Sviluppo economico, anche alla luce dell’annunciato disimpegno di Hp da Pozzuoli e per discutere l’evoluzione del Piano industriale di HP in Italia

All’incontro hanno partecipato anche la Regione Campania con L’Assessore al Lavoro, il Sindaco di Pozzuoli ed un rappresentante del Comune di Napoli.

L’azienda ha ribadito la gravità della situazione HP in Italia rispetto alla perdita di fatturato conseguita negli anni 2013 e 2014, il livello di insaturazione produttiva ormai dichiarata strutturale, la focalizzazione su alcune linee di business, a fronte di un mercato Italiano dell’IT che vede una permanenza di mancanza di investimenti.

Hp ha voluto ribadire la linea di non licenziamento in Italia e di offrire soluzioni industriali costruendo partenariati strategici con aziende italiane.

Le OOSS hanno richiesto una visibilità del quadro entro cui HP si vuole assestare, non essendo ad oggi chiara questa prospettiva anche in rapporto agli effetti della separation del Gruppo HP e che riflessi avrà questa in Italia.

Rispetto al sito di Pozzuoli hanno richiesto se si tratta di una scelta irreversibile o se sono possibili alternative vista l’importanza del sito di Pozzuoli , le professionalità dei dipendenti, le scelte di desertificazione del territorio campano.

Hanno inoltre contestato la modalità della cessione individuale di contratto.

Su Pozzuoli Hp ha ribadito quanto detto in sede sindacale, la scelta è di disimpegnarsi dal sito  e di aver individuato , dopo una selezione tra più alternative, l’Azienda Matic Mind con cui da tempo HP lavora, che vorrebbe costruire un polo del software a Napoli, con cui HP vuole fare anche un contratto di servizio per tre anni.

 Ha inoltre ribadito che in Europa le scelte di HP sono diverse da quelle che stanno cercando di praticare in Italia.

Sui tempi hanno ribadito che tale operazione deve essere conclusa entro il mese di ottobre.

Ha inoltre dichiarato genericamente che stanno studiando altre due piccole operazioni.

Il Ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato che ci sarà una attenzione sulla vicenda HP che il Ministero vuole monitorare, ha inoltre proposto un incontro specifico su Pozzuoli da tenersi nei prossimi giorni anche con la presenza di Matic Mind per conoscerne il Piano industriale.

Le OOSS ha richiesto che nell’ambito di questi confronti non ci siano azioni unilaterali.

 

Coordinamenti nazionali Rsu HP ES e HP

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Filcams, Fisascat nazionali

 

Roma, 21 luglio 2015

Attachments:
FileFile size
Download this file (15_07_21-HpEs-congiunto.pdf)Hp conferma il disimpegno da Pozzuoli49 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search