Mercoledì, 12 Maggio 2021

Exprivia: prorogato lo stato di agitazione, pronti a nuove iniziative in assenza di risposte!

Dopo la grande partecipazione alle iniziative del 12 e del 20 aprile scorso, partecipazione crescente e sempre più determinata da parte delle lavoratrici e dei lavoratori di Exprivia in lotta per avere trattamenti economici e normativi adeguati, le strutture nazionali e territoriali di FIM-FIOM-UILM e il Coordinamento nazionale delle RSU, decidono di prorogare lo stato di agitazione fino al 22 maggio p.v. e di convocare assemblea generale per il 29 aprile p.v. dalle ore 10,00 alle ore 11,00, per decidere tutti insieme, in assenza di segnali positivi da parte aziendale, ulteriori iniziative sindacali.

La protesta contro la decisione aziendale di non erogare il ticket ordinario di 7 euro durante il “lavoro da remoto” e sostegni per le spese sostenute dai lavoratori prosegue e continuerà fino alla stipula di un accordo che riconoscerà, anche ai lavoratori di Exprivia, gli stessi riconoscimenti che stanno avendo i lavoratori di tutto il settore.

In una fase delicata come questa con l’informatica così centrale nella gestione di tante attività strategiche, le lavoratrici e i lavoratori del settore hanno una grande capacità contrattuale. Comportamenti come quello di Exprivia stanno alimentando la consapevolezza dei lavoratori non solo di stare subendo un’ingiustizia, ma anche di dover fare e ottenere di più per quello che stanno dando all’azienda e al Paese.

Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali
Il Coordinamento delle RSU Exprivia

Roma, 22 aprile 2021

 

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search