Sabato, 19 Giugno 2021

Engineering. Sottoscritti accordi su lavoro agile/telelavoro e banca ore solidale

Engineering
Il 26 giugno, presso la sede di Unindustria Roma, si è tenuto l'incontro tra la Direzione aziendale Engineering e il Coordinamento sindacale nazionale Fim, Fiom e Uilm, convocato sui due temi del Lavoro Agile/Telelavoro e della Banca ore solidali,  stralciati dal complesso della trattativa per il rinnovo della contrattazione integrativa di Gruppo.
Al termine dell'incontro sono stati sottoscritti gli accordi sindacali che prevedono quanto di seguito elencato.

Lavoro Agile/Telelavoro
L'accordo dà il via ad una sperimentazione su base volontaria che decorrerà dal 1 settembre 2018 e terminerà il 31 maggio 2019. Interesserà lavoratori a tempo indeterminato, con almeno 1 anno di anzianità lavorativa, addetti a ruoli/mansioni individuati entro il mese di settembre e comunque “remotizzabili”, e partirà da alcune aree/sedi individuate inizialmente dall'azienda, che verranno implementate progressivamente in corso di sperimentazione.
Il lavoratore potrà scegliere se prestare l'attività in regime di LA dall'abitazione (residenza o domicilio), purché dotata di connessione internet o da una sede aziendale diversa da quella di assegnazione, per 1 giornata a settimana, compresa tra lunedì e venerdì, non frazionabile e non cumulabile in caso di mancata fruizione. La richiesta andrà presentata al proprio Responsabile che formalizzerà con comunicazione scritta l'autorizzazione o il diniego entro 30 giorni dalla data della richiesta. Dopo aver ottenuto l'autorizzazione il lavoratore dovrà sottoscrivere un contratto individuale che richiamerà i contenuti dell'accordo sindacale nazionale.
Per le giornate lavorate in modalità LA sarà riconosciuto il Ticket restaurant.
Ferme restando le coperture assicurative in vigore per ciascun lavoratore, in regime di LA sussistono le coperture a carico dell'Inail in caso di infortunio.
Il Dipendente sarà tenuto al rispetto delle misure di protezione e prevenzione in materia di salute e sicurezza previste dalla legge: l'azienda dovrà farsi carico di quanto di sua competenza al riguardo, e fornirà al lavoratore un'informativa scritta sui rischi specifici e generici connessi alla prestazione effettuata da remoto, oltre agli strumenti informatici necessari allo svolgimento della stessa.
Ove dovessero insorgere impedimenti tecnici durante lo svolgimento dell'attività in LA in lavoratore dovrà comunicarlo subito al proprio responsabile, per individuare le soluzioni idonee ed eventualmente sospendere l'attività fino alla rimozione degli stessi.
L'accordo prevede infine verifiche periodiche trimestrali sull'andamento della sperimentazione, a partire da fine gennaio 2019: ogni tre mesi l'azienda comunicherà alle Rsu di sito e al Coordinamento nazionale i dati relativi alle richieste presentate e a quelle accettate, aggregati per genere e sito.

Contestualmente partirà una sperimentazione parallela del Telelavoro, coerente con i principi generali stabiliti per quella del Lavoro Agile, con la sola differenza del numero di giornate che potranno arrivare fino a 5gg/settimana.
Tra le richieste di accesso al Telelavoro che saranno presentate all'azienda verranno accolte in via prioritaria quelle riconducibili a situazioni di disabilità, così come identificate dalla Legge 68/1999 e a gravi condizioni familiari, ovviamente certificate.
La sperimentazione partirà con un numero massimo di 30 lavoratori/lavoratrici.

Banca ore Solidale
L'accordo sindacale consente ai lavoratori/lavoratrici Engineering di cedere a titolo gratuito Par accantonati in Conto ore e ferie aggiuntive monetizzabili ai colleghi/colleghe che abbiamo esaurito i propri, garantendo loro di poter assistere figli minori, genitori, coniugi o conviventi ai sensi della Legge 76/2016 che ne abbiano necessità per motivi debitamente certificati, secondo quanto disposto dalla Legge 151/2015 e in coerenza con l'accordo sottoscritto da Federmeccanica, Fim, Fiom e Uilm lo scorso 26 marzo.
La sperimentazione decorrerà da luglio e terminerà il 31 dicembre 2018.
Par e ferie ceduti tramite un'apposita funzionalità a carico del Sistema Informativo Aziendale confluiranno nella Banca Ore solidale. L'azienda contribuirà ad alimentare la dotazione della BOS con un numero minimo di ore pari a 16 per ogni evento, ulteriormente incrementabili in sede di confronto sindacale a livello di sito con le Rsu e le strutture territoriali sulla base delle peculiarità delle singole situazioni.
Nei prossimi giorni saranno messe a punto le procedure aziendali ed attivati i processi informatici e necessari all'avvio della sperimentazione di questo istituto.
I temi del Lavoro Agile e della Banca Ore Solidale fanno parte delle richieste che il sindacato ha formulato all’azienda attraverso la piattaforma integrativa di secondo livello. Confidiamo che il confronto con l’azienda sul resto della piattaforma, che continuerà anche dopo la pausa estiva, continui nella direzione della concretezza e dei risultati  proficui per i lavoratori del gruppo Engineering.
Nei prossimi giorni si terranno assemblee di sito per illustrare, con maggior dettaglio, gli accordi sottoscritti.

Fim Fiom Uilm nazionali

Roma, 28 giugno 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search