Sabato, 31 Ottobre 2020

DataManagement HRM. Verifica contratto integrativo aziendale

logo ffu-ok

Si è svolto il 30 u.s. l’incontro presso Unindustria Roma tra la direzione di Data Management ed il coordinamento Fim, Fiom, Uilm, per una prima verifica dello stato di applicazione del CIA e per comunicazioni aziendali in merito al costo del lavoro e all’organizzazione.

Capitolo CIA

La parte sindacale ha reiterato innanzitutto la richiesta di una maggiore flessibilità d’orario d’ingresso (inizio alle 7.30 rispetto alle 7.45 attuali) per quelle sedi con problemi legati al traffico locale. In risposta, l’azienda tornerà a verificare con i propri responsabili la possibilità di estendere tale flessibilità.

Sulla definizione dell’orario di lavoro dalle 9 alle 18, l’azienda ha chiarito di volervi fare ricorso solo per attività su determinati clienti e per specifiche necessità.

Quanto al piano di smaltimento delle ore l’azienda ha comunicato che si è ormai prossimi all’obiettivo stabilito per l’erogazione della parte relativa al PdR.

La parte sindacale, tuttavia, ha lamentato un’applicazione disomogenea dei criteri adottati per lo smaltimento e dunque un differente contributo dei lavoratori che finisce per svantaggiare gli uni rispetto agli altri. Su questo si è chiesto di inviare i dati sullo smaltimento dell’arretrato per un successivo incontro nel merito.

Capitolo costo del lavoro.

L’azienda ha evidenziato come l’attuale panorama previdenziale non consente di trovare sbocchi per attuare un ricambio generazionale; ciononostante, sono stati realizzati degli inserimenti con l’utilizzo di stage. Possibile anche il ricorso a percorsi di mobilità volontaria in uscita su alcuni territori.

Come OO.SS. su questo punto abbiamo dichiarato che probabilmente è più funzionale una migliore organizzazione del lavoro per la riduzione dei costi e non la ricerca spasmodica dell’uscita dei lavoratori.

L’azienda ha risposto che proprio su questo ha deciso di affidare ad una società di consulenza esterna l’analisi dell’organizzazione del lavoro, finalizzata ad ottimizzare processi e capacità, in vista soprattutto di futuri rinnovi di contratti caratterizzati da richieste di ribasso dei costi.

Per un’ulteriore verifica delle questioni affrontate nel corso dell’incontro, le parti hanno definito di incontrarsi nuovamente a breve.

 

Fim, Fiom, Uilm Nazionali

 

Roma, 11 novembre 2015

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search