Sabato, 04 Dicembre 2021

Dedalus. Inaccettabile attacco alla libertà sindacale

Nella giornata di ieri, 9 ottobre 2019, il direttore del personale del gruppo Dedalus ha consegnato una lettera di licenziamento a due lavoratori del sito di Firenze, motivandola con la “soppressione del posto di lavoro”.

Uno dei due lavoratori è anche delegato Fiom.

Si tratta di un attacco ai diritti dei lavoratori e alla libertà sindacale, per la Fiom è inaccettabile.

Chiediamo alla società l'immediato ritiro dei licenziamenti e la convocazione di un incontro in sede locale al fine di trovare le necessarie soluzioni atte a garantire la continuità occupazionale.

Chiediamo una risposta positiva entro lunedì prossimo, 14 ottobre.

Trascorso tale termine senza risposte ci riserviamo di adire tutte le iniziative sindacali e non, fino ad uno sciopero nazionale di tutte le realtà, atte a tutelare sia i diritti dei lavoratori sia quelli sindacali.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 10 ottobre 2019

 

Tags: ,

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search