Sabato, 27 Novembre 2021

Altran. Comunicato sindacale

 

Il 23 aprile scorso si è svolto l’incontro delle rappresentanze nazionali di Filcams, Fiom e UILTuCS con il Presidente ed il responsabile HR di Altran Italia spa.
 
L’incontro era stato richiesto dalle OO.SS. a seguito delle insoddisfacenti risposte formulate dall’azienda nel corso del precedente incontro svolto in data 26 marzo relativamente:
  • alle notizie diffuse circa la campagna di assunzioni promossa dall’azienda per il 2014;

  • alle prospettive aziendali e agli aspetti di gestione dell’organizzazione del lavoro, in particolare per quanto riguarda la problematica dei lavoratori in interprogetto.

A tale riguardo la Presidenza di Altran Italia ha comunicato formalmente che non si registrano a conclusione della procedura di CIGS, ulteriori esuberi e che quindi non esistono le condizioni per reiterare richieste di utilizzo di ammortizzatori sociali pur in presenza di circa 40 lavoratori ancora in attesa di venire collocati presso commesse. Per la prospettiva è stato invece comunicato che l’azienda intende perseguire dei progetti di sviluppo per ampliare la propria presenza nel territorio italiano e proprio per questo è stata avviata la campagna di assunzioni, che comunque non interessa i numeri circolati nelle notizie di stampa.
Le OO.SS. hanno preventivamente dichiarato che il livello attuale dei lavoratori in interprogetto deve considerarsi fisiologico per una azienda che svolge le proprie attività secondo le modalità adottate da Altra Italia e che pertanto tali lavoratori non sono considerati ed equiparabili ad esuberi. In ogni caso è necessario che l’azienda si muova per ricollocarli tutti su attività: su questo l’azienda non ha sollevato alcuna obiezione. Inoltre, Filcams, Fiom e UILTuCS hanno registrato le dichiarazioni aziendali e le valutano come un punto di partenza per aprire una nuova fase dei rapporti con Altran Italia che saranno oggetto di verifica nei prossimi mesi, a partire dal tavolo che sarà aperto per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale e nel quale saranno verificate le garanzie dell’azienda circa la salvaguardia dell’attuale livello di occupazione.

 

Filcams-Cgil - Fiom-Cgil - Uiltucs-Uil

 

Roma, 5 maggio 2014

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search