Lunedì, 17 Giugno 2019

Gruppo Leonardo

Finmeccanica viene fondata nel 1948 come finanziaria di settore del gruppo Iri per coordinare e assistere le società operanti nel settore meccanico e delle costruzioni navali.

Nel 1959, con l'istituzione della Fincantieri, e nel 1986, con la cessione dell'Alfa Romeo alla Fiat, l’azienda lascia i settori della cantieristica e dell’auto.

Durante gli anni Novanta, attraverso operazioni di acquisizione, cessione, fusione, joint venture ecc. Finmeccanica diventa un grande gruppo italiano per l'industria ad alta tecnologia, con attività concentrate nei settori dell'aeronautica, elicotteristica, spazio e difesa e con competenze e asset produttivi consolidati anche in settori quali trasporti, energia, information technology.

Nel 2000, nel quadro delle privatizzazioni delle società dell'Iri, è avviata l'immissione sul mercato delle azioni del gruppo Finmeccanica. Dal punto di vista proprietario, quindi, Finmeccanica spa è quotata alla borsa di Milano e il suo capitale è detenuto per circa due terzi da investitori istituzionali e dal pubblico indistinto italiano, con il rimanente 32,3% controllato dal ministero dell'Economia italiano.

Oggi, il Gruppo Finmeccanica è la prima realtà operante nel settore delle alte tecnologie in Italia, guidato da Finmeccanica spa, holding di controllo industriale e strategico. Le sue attività sono concentrate nei settori dell'aeronautica (componenti strutturali per l'aeronautica civile e velivoli completi per l'aeronautica militare da combattimento e da trasporto; trasformazione e revisione di aeromobili), elicotteristica (progettazione e produzione di elicotteri per usi civili e militari), spazio (progettazione, sviluppo e produzione di satelliti per usi militari e civili e componenti per strutture orbitanti) e difesa(progettazione, sviluppo e produzione di sistemi missilistici, sistemi radar, sistemi di comando e controllo terrestri e navali, sistemi di controllo del traffico aereo, sistemi ed equipaggiamenti avionici, sistemi d'arma terrestri e subacquei). Importanti competenze e asset produttivi sono stati consolidati anche in settori quali trasporti, energia, information technology.

Le società controllate da Finmeccanica, direttamente e indirettamente, sono oltre 100 in Italia e all'estero, per un totale di quasi 47.000 addetti.

Atitech

 

Oggi a Roma si è tenuto l’incontro tra l’azienda Leonardo e Fim, Fiom, Uilm Campania e Nazionali e i delegati Atitech Manufacturing per dare corso a quanto previsto dall’accordo sottoscritto nel mese di luglio scorso relativamente al piano

 

L’11 dicembre si è tenuto presso l’Unione industriali di Roma e Lazio l’incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali, la Delegazione trattante di Fim, Fiom e Uilm e la direzione aziendale di Leonardo, rappresentato dalla Dott.ssa

Leonardo

 

 

Questa mattina si è svolto l'incontro tra le Segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm e Leonardo, convocato per definire le modalità di gestione della transizione dal vecchio modello di assistenza sanitaria al nuovo sistema, attuativo

Leonardo

 

Oggi si è svolta la riunione dell'Esecutivo nazionale Leonardo, all'indomani del primo incontro tra il nuovo Ad di Leonardo Profumo e le Segreterie nazionali Fim, Fiom e Uilm, svoltosi in Piazza Monte Grappa alla presenza della nuova

LOGOFIOM 180X120

Il Governo ha oggi una grande opportunità per rivedere scelte fatte nel passato che hanno prodotto effetti controproducenti per il Paese e il sistema industriale italiano nel settore spaziale.

Il settore dello spazio è in profondo cambiamento, il

logo ffu ok

Sono passati 24 mesi dalla firma dell’accordo sulla cessione di Capodichino da parte dell’ex Finmeccanica ad Atitech Manufacturing, riguardante i 178 lavoratori che operavano nel sito.

Il piano industriale allegato all’accordo prevedeva:

Pagina 5 di 12

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search