Sabato, 19 Settembre 2020

Leonardo Divisione Velivoli. Carichi e volumi confermati per il 2020, positivo il Pdr del 2019

Nella giornata del 18 giugno si è tenuto l’incontro della Divisione Velivoli di Leonardo alla presenza delle Direzioni Corporate e di Divisione con il Coordinamento nazionale FIM-FIOM-UILM.

L'Azienda nella sua esposizione ha evidenziato i risultati economico-finanziari, positivi per il 2019, insieme ai carichi di lavoro sui vari stabilimenti, confermando investimenti sugli attuali prodotti di proprietà con uno sguardo sui programmi a medio e lungo termine.

Gli indicatori prefigurati a budget sono stati raggiunti pienamente in ambito divisionale, questo determinerà per il PDR 2019 il riconoscimento pieno dell'importo legato al Gruppo e alla Divisione (45% dell'importo complessivo), mentre per gli indicatori di sito nelle prossime settimane negli incontri territoriali verranno forniti i relativi dati, che oscillano a seconda degli stabilimenti tra il 95% e il 110% di quanto concordato.

Un risultato positivo nella Divisione Velivoli, in linea con i risultati di Leonardo a valle dell'insediamento del nuovo CDA.

I carichi di lavoro per tutti i siti sono confermati, pur risentendo di una lieve diminuzione delle ore su base annua rispetto al budget a livello divisionale per le operation (circa 300.000 ore complessive), legata alla fase emergenziale della pandemia Covid-19, e sullo stabilimento di Venegono in sensibile aumento nel secondo semestre del 2020.

L'ingegneria vede sostanzialmente il numero di ore programmate in linea con il 2019, non risentendo di flessioni grazie all'ampio utilizzo della modalità di lavoro in Smart-working nella fase più acuta della pandemia. Un ritorno progressivo, dichiarato dall'Azienda, delle risorse in sede è previsto nel secondo semestre dell'anno.

Un significativo aumento delle ore programmate per il 2020 si riscontra nelle aree CSS&T, con un aumento delle attività nelle nel sito di Galatina, legato al programma IFTS sinergico al completamento del progetto relativo alla base di Decimomannu. Le atttività di CSS&T rappresentano sempre più un segmento strategico nel fatturato complessivo della Divisione.

Gli investimenti nella loro parte più consistente rimangono legati allo sviluppo e al miglioramento degli attuali prodotti di proprietà insieme a quelli gestiti nei consorzi europei.

Il futuro a medio e lungo termine è principalmente legato ai programmi internazionali a livello europeo, i quali dipenderanno molto dalle scelte che i vari Governi decideranno di supportare a livello economico e strategico (Tempest – Velivoli Unmanned).

Particolarmente significativo e ambizioso risulta essere lo sviluppo del Drone solare che vede Leonardo quale attore principale per lo sviluppo futuro.

Come FIOM-CGIL abbiamo chiesto che al termine degli incontri di Divisione in Leonardo siano convocati gli incontri di sito con le RSU e le Segreterie territoriali per valutare, oltre agli indicatori del PDR di sito, anche le criticità presenti legate alle turnazioni, alle salite produttive nel secondo semestre e alla definizione dei calendari annui, la gestione dello Smart-Working e i graduali rientri, e il ritorno alla normalità degli spazi comuni a partire dalla riapertura delle mense.

Inoltre visti i carichi di lavoro positivi per il secondo semestre 2020, e viste le disponibilità date dalla Divisione ad accogliere altri lavoratori da Divisioni con scarichi di lavoro, riteniamo positivo questo affidamento. Come FIOM-CGIL tuttavia abbiamo evidenziato come sia poco utile che a livello di sito si conoscano già numeri e dettagli di queste triangolazioni senza che vi siano stati preventivamente gli incontri con le RSU. Altro elemento che riteniamo trasparente e coerente sarà quello delle modalità rispetto alle scelte dei lavoratori interessati, che dovranno avere come unico elemento la compatibilità con le attività lavorative.

In trasparenza come FIOM-CGIL abbiamo sempre raccontato il nostro punto di vista, ed oggi non possiamo che evidenziare come nella Divisione Velivoli non risultino in questo momento delle criticità rilevanti. Ci auguriamo che le attuali commesse e quelle che l'Azienda pensa di acquisire, consentano anche un inizio del prossimo anno con carichi e volumi sufficienti.

Gli incontri delle prossime settimane, a partire da quelli di sito, saranno la cartina di tornasole per la nostra Organizzazione se e come condividere processi e percorsi per raggiungere eventualmente intese per salvaguardare il più possibile il salario dei lavoratori.

Fiom-Cgil nazionale

Roma 19 Giugno 2020

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search