Mercoledì, 30 Novembre 2022

WCM e HR Evolution


Durante l'incontro con le Segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm della partecipata Superjet, la responsabile delle relazioni sindacali Leonardo Dott.sa Iarlori ha comunicato alle stesse la ormai prossima attuazione della riorganizzazione dei processi produttivi attraverso il modello organizzativo World Class Manufacturing. Tale operazione aziendale partirà a breve in alcuni siti, a partire da quelli della Divisione Aerostrutture, per poi essere implementato in tutte le altre Divisioni presenti in Leonardo.
A tal proposito come Fiom-Cgil abbiamo esplicitato l'esigenza, come richiesto da molto tempo in tutti gli incontri nazionali, di conoscere e discutere preventivamente le ricadute che la riorganizzazione avrà sui processi produttivi e di conseguenza gli impatti nelle attività svolte dai lavoratori che noi come Organizzazione Sindacale rappresentiamo, subordinando il giudizio e l'eventuale condivisione alla salvaguardia dei tempi di lavoro rispetto alle cadenze delle operazioni manuali.
A partire da questa richiesta, e da un confronto necessario con la delegazione trattante Fiom sul tema specifico, l'Azienda ha calendarizzato un primo incontro con le Segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm il 12 novembre, e successivamente il 14 novembre prossimo, durante l'incontro di coordinamento Leonardo, una prima informativa da parte della stessa ai delegati presenti.
Riteniamo tuttavia necessario, prendendo atto della volontà da parte aziendale di condividere un percorso, definire al più presto incontri con le RSU e le strutture sindacali territoriali, nei siti che vedranno per primi l'applicazione del nuovo sistema produttivo.
Per quanto concerne la Fiom-Cgil ogni giudizio sul tema non potrà che avvenire a valle degli incontri e dei percorsi che abbiamo evidenziato e richiesto al tavolo.
Contemporaneamente l'Azienda ha annunciato anche la revisione del modello di valutazione HR Evolution, il quale anch'esso vedrà una prima informativa preliminare ai delegati il 14 novembre, insieme alle motivazioni che spingono la stessa a richiedere nei vari siti alle lavoratrici e ai lavoratori un quadro delle loro attuali competenze specifiche.
Anche su questo tema, pur apprezzando la volontà di rivedere un modello di valutazione come HR Evolution che aveva palesato ampi dubbi sulla sua vera efficacia, il nostro giudizio non potrà avvenire che in seconda battuta, una volta comprese le finalità, ma soprattutto su come questi nuovi modelli di valutazioni impatteranno su istituti contrattuali quali: la formazione, i livelli di inquadramento, e i riconoscimenti economici collettivi legati agli stessi.
La giornata del 14 novembre prossimo sarà per la Fiom-Cgil il primo momento per comprendere se dagli annunci si potrà passare ad un percorso che definisca collettivamente i temi ancora aperti, per procedere successivamente alla presentazione di una piattaforma unitaria acquisitiva.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 30 ottobre 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search