Martedì, 11 Agosto 2020

Trieste: i lavoratori chiedono a Fincantieri di trovare soluzioni condivise

Nella giornata di ieri si è tenuta la consultazione promossa dalla Fiom nei confronti dei lavoratori di Palazzo Marineria. Su 406 lavoratori presenti hanno votato 363 persone (89%) e 328 (90%) sono stati i lavoratori che si sono espressi contrari alle soluzioni trovate dall'azienda.

Fincantieri, in seguito all'emergenza determinata dal Covid-19, ha individuato una articolazione oraria con turni di sei ore per i lavoratori richiamati in sede, facendo accumulare due ore di permessi “in negativo” per ogni giornata di lavoro.

Crediamo che la necessaria ripresa delle attività sia da coniugare con la sicurezza e la prevenzione: per queste ragioni pensiamo che il pieno rientro debba avvenire secondo i criteri di equità e rotazione, contrattando turni che possano far convivere smart working e presenza fisica in sede, con modalità diverse da quanto messo in campo come prima risposta alla crisi Covid.

Sulla base del risultato della consultazione la segreteria Fiom di Trieste chiederà un incontro urgente alla direzione di Palazzo Marineria per trovare soluzioni realmente condivise nell’esclusivo interesse dei lavoratori.

Fiom-Cgil Trieste

Fiom-Cgil Nazionale

Trieste, 12 maggio 2020

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search