Domenica, 17 Gennaio 2021

Acqua Fresca. Nemmeno il caldo è uguale per tutti

15 07 16-acquafresca


Negli stabilimenti Fca-Cnh pesa più che altrove, in alcune fabbriche diventa insopportabile, provoca malori ed è un pericolo per la salute.

In molti stabilimenti i lavoratori hanno smesso di lavorare denunciando una condizione incompatibile con la salute e la normale attività lavorativa.

Servono interventi strutturali sugli ambienti di lavoro e sull'organizzazione dei turni – a partire dall'aumento delle pause – coinvolgendo nel confronto con l'azienda i delegati eletti come rappresentanti alla sicurezza.

In queste condizioni – anche in stabilimenti da poco ristrutturati – non è possibile lavorare senza sentirsi male.

Perché il gran caldo di questi giorni aggrava le condizioni di lavoro che erano già oltre il limite dopo il taglio delle pause e l'aumento dei ritmi previsti dal contratto specico aziendale.

Non bastano qualche ventilatore o qualche bottiglietta d'acqua – fatta pure pagare – a risolvere i problemi.

In molti stabilimenti i lavoratori hanno smesso di lavorare denunciando una condizione incompatibile con la salute e la normale attività lavorativa.

Servono interventi strutturali sugli ambienti di lavoro e sull'organizzazione dei turni – a partire dall'aumento delle pause – coinvolgendo nel confronto con l'azienda i delegati eletti come rappresentanti alla sicurezza.

Attachments:
FileFile size
Download this file (15_07_16-acquafresca.pdf)Volantino. Nemmeno il caldo è uguale per tutti.3229 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search