Giovedì, 08 Dicembre 2022

Fiom Padova - Uniflair Schneider Electric: negata possibilità di incontro preliminare con nuovo acquirente

Il 16 Novembre si è svolto presso la sede di Assindustria Venetocentro un incontro tra la direzione aziendale, la rsu di sito assistite da Fim e Fiom Padova e le strutture nazionali.

L’incontro era finalizzato a chiarire alcuni aspetti inerenti alla cessione del ramo pavimenti.

L’Azienda ha confermato l’intenzione di non voler rivedere il nucleo di 25 persone identificate nel reparto Access Floor che saranno oggetto della cessione alla Nesite – Gruppo Transpack.

Inoltre, alla richiesta di avere un confronto preventivo con l’acquirente l’azienda ha ribadito che l’incontro si terrà appena sarà avviata la procedura di cessione che è prevista nei prossimi giorni.

Riteniamo questo atteggiamento assolutamente fuori dalle normali prassi che si sono susseguite nelle precedenti procedure il che determina un cambio radicale da parte dell’Azienda nelle relazioni sindacali.

Durante l’incontro è stato ribadito che nonostante i numeri iniziali siano stati rivisti, riteniamo che per i lavoratori coinvolti persistono tutte le caratteristiche e le possibilità di essere ricollocati all’interno degli altri reparti, e che l’atteggiamento dimostrato finora evidenzia più la volontà di Schneider di liberarsi di quelle persone che la necessità reale di Nesite di acquisirle.

Nelle prossime giornate verranno valutate ulteriori iniziative di mobilitazioni, la Rsu, la Fim e la Fiom di Padova danno mandato alle strutture nazionali di coinvolgere l’intero coordinamento di gruppo al fine di intensificare le iniziative di lotta su tutto il territorio nazionale.

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search