Sabato, 27 Novembre 2021

Fiom Venezia: Condannati gli imprenditori accusati di sfruttamento

Oggi presso il Tribunale di Venezia si è conclusa la prima tranche del processo nei confronti di alcuni imprenditori accusati di aver sfruttato altri connazionali stranieri imponendogli, tra le altre condizioni anche quale salario la cosiddetta paga "globale". La FIOM CGIL si è costituita parte civile per dare continuità all'azione sindacale di contrasto di queste forme di sfruttamento già svolta a Porto Marghera. Il Tribunale ha condannato gli imprenditori per il reato di sfruttamento del lavoro, riconoscendo alla FIOM CGIL un ruolo attivo nel combattere queste forme di illegalità. Inoltre il Tribunale ha rigettato un’ipotesi di patteggiamento chiedendo di fatto maggior severità nella punizione di questo delitto, come anche richiesto dal sindacato. Ha invece considerato molto positivamente la collaborazione di chi ha inteso offrire un contributo alle indagini in atto anche nei confronti di Fincantieri. Si tratta di un'importante pronuncia che conferma l'utilità dell'azione sindacale a Fincantieri per porre fine a questo ignobile metodo di sfruttamento.

Segreteria FIOM CGIL Venezia

Mestre-Venezia, 28 settembre 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search