Mercoledì, 18 Maggio 2022

Fiom Belluno - Acc Wanbao: La convocazione al MiSE non può più essere procrastinata!

La Fiom Cgil di Belluno apprende con viva preoccupazione le notizie delle avvenute e prossime convocazioni dei tavoli di crisi industriali presso il Ministero dello Sviluppo Economico (Corneliani, Bekaert, Ilva, Ideal Standard) senza che, ad oggi, per la vertenza di Acc Wanbao sia nota una possibile data di convocazione.

Abbiamo più volte e in più riprese rimarcato la drammatica situazione riguardante Acc, per la quale, se non arriveranno, nel giro ormai di ore, soluzioni di sostegno finanziario è imminente il collasso produttivo con conseguenze irrimediabili.

Quindi per il MiSE oggi deve essere urgente e prioritario la convocazione di un tavolo sulla vertenza Acc con la presenza di tutte le parti coinvolte, anche degli istituti bancari, ai quali qualcuno si appella solo con sterili comunicati! Il tavolo è necessario per decidere e concordare gli urgenti interventi indispensabili per garantire la continuità produttiva di Acc e la situazione legata al conseguente e più ampio piano di politica industriale che riguarda il progetto Italcomp, anche e soprattutto alla luce dei nuovi provvedimenti contenuti nel Decreto Sostegni.

Il ministro Giorgetti e il vice ministro Todde dicano per onestà e per rispetto nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori se ci stanno prendendo in giro oppure se ci vogliono, con i loro silenzi e le loro insopportabili inerzie, a cui ci hanno abituato, lentamente uccidere!

Tutte e tutti noi, i lavoratori e le lavoratrici, che potrebbero a breve subire l’insopportabile onta del taglio delle retribuzioni, sappiamo in modo chiaro dove risiedono le responsabilità. Se questo accadrà le istituzioni, che sono responsabili della situazione e che, in passato, hanno, a più riprese, garantito il futuro industriale e occupazionale della nostra Acc, non credano sin d’ora che resteremo spettatori inerti di questo autentico omicidio industriale!

Ancora una volta ci appelliamo quindi alle istituzioni per una rapidissima convocazione del tavolo: questo passo è un dovere e un vincolo etico e morale nei confronti dell’intera comunità bellunese, e se ciò non avverrà, statene certi, reagiremo di conseguenza e non dimenticheremo!!!   

 

 Belluno, 24 marzo 2021                                                                                 

 

 

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search