Venerdì, 26 Febbraio 2021

Fiom Venezia: Ennesimo inaccettabile infortunio mortale nel veneziano

Ieri sera verso le 22:00 Cristian Cuceu 23 anni, dipendente della Elettromeccanica Viotto di San Donà di Piave, è deceduto a seguito di un infortunio mortale sul lavoro.

Non sono chiare le cause che hanno determinato questa immane tragedia, gli inquirenti appureranno fatti ed eventuali responsabilità.

Nel veneziano si continua a morire sul lavoro, dopo la morte di qualche settimana fa di Michele Cacco della Flag di Marcon oggi un'altra giovane vittima spezzata sul lavoro.

Il tributo pagato dal mondo del lavoro nel laborioso nord est è inaccettabile e va fermato con tutti gli strumenti possibili.

I drammatici momenti che sta vivendo il paese, a seguito dell'emergenza sanitaria in atto, non possono in alcun caso farci abbassare la guardia su quanto sta succedendo.

Ormai è un bollettino di guerra e sempre più spesso nelle aziende metalmeccaniche avvengono gravi infortuni se non addirittura mortali come quelli di questi giorni.

I metalmeccanici tutti della provincia di Venezia si stringono attorno al dolore della famiglia di Cristian Cuceu.

 

Venezia, 5 dicembre 2020

 

Segreterie provinciali FIM FIOM UILM di Venezia

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search