Mercoledì, 17 Agosto 2022

La Concordia deve essere portata a Piombino

LOGOFIOM-180X120
La nave Concordia dal nostro punto di vista è da considerarsi un rifiuto speciale e quindi in base alle delibere Governative e alle direttive Comunitarie deve essere portata nel porto di Piombino perché offre le migliori garanzie rispetto alla corretta gestione di detto rifiuto.
Piombino ha tutte le potenzialità per rispondere allo smaltimento della nave e rappresenta lo sfocio naturale sia tecnicamente che ambientalmente.
Non è una questione di “regionalismi”, ma Piombino, non solo è il porto più vicino al luogo dove è bloccata la Concordia, ma da tempo sta intervenendo e progettando lavori per prepararsi ad affrontare anche questo tipo di interventi in modo da garantire un sistema di sicurezza per lo smaltimento delle navi.
 

Massimo Braccini

Segretario generale Fiom Cgil Toscana

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search