Sabato, 19 Settembre 2020

Fiom Bari. Vertenza Sirti, comunicato 20/02/2019

La SIRTI ha dichiarato a livello Nazionale un piano di esuberi di 833 lavoratori su 3692.

NOI DICIAMO NO

A questo piano SCELLERATO perché, non si può scaricare sui lavoratori una condizione che il mercato ha generato, cercando di recuperare marginalità e profitti sulla pelle dei lavoratori.

Il settore dilaniato da gare al massimo ribasso, è oggetto di una progressiva e costante riduzione negli investimenti, frutto anche delle continue lotte di potere presenti nel maggior gestore. La situazione se non muta, viene oggi pagata SOLO dai lavoratori con scelte IRRESPONSABILI.

A Sirti e ad Assolombarda la Segreteria FIOM CGIL BARI chiede la sospensione della procedura di licenziamento collettivo e al contempo l’apertura di un tavolo per affrontare la problematica degli appalti, al fine di effettuare un’analisi approfondita e per ricercare le opportune soluzioni.

In ragione di questo, la FIOM CGIL di BARI congiuntamente alla R.S.U. proclama 2 ore di sciopero a inizio turno nella giornata di venerdì 22 FEBBRAIO 2019.

 

Continua il blocco degli STRAORDINARI, di FLESSIBILITA’, REPERIBILITA’ e INTERVENTI PROGRAMMATI.

 

BARI 20/02/2019

Segreteria FIOM CGIL BARI

R.S.U. SIRTI BARI

Tags: ,

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search