Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Comunicato Lavoratori Getrag: Contromanovra_il 2 dicembre mobilitazione nazionale

La RSU Fiom Cgil GETRAG è fortemente insoddisfatta e preoccupata dello stato della politica del lavoro in Italia.

Riteniamo non più accettabile che il governo continui sulla strada della riforma "Monti.Fornero", sul Jobs Act e che sulle PENSIONI abbia posto le basi per un netto peggioramento delle condizioni dei lavoratori sul proprio posto di lavoro.

Sosteniamo che andare in pensione a 67 anni NON E' SOSTENIBILE e che gli ammortizzatori sociali, drasticamente indeboliti dal JOBS ACT, non sono in grado di far fronte al difficile passaggio economico-industriale che di è creato con l'avvento della crisi.

Inoltre NON RITENIAMO giusto che nell'analisi approsimativa e superficiale fatta dal Governo, il settore dell'INDUSTRIA METALMECCANICA non rientri nella platea dei "lavori gravosi", condizione che permette ai lavoratori "precoci" di andare in pensione con 41 anni di contributi, come se non esistessero i lavoratori delle linee di montaggio o i lavoratori che operano dei turni più DISAGIATI!

PERTANTO

In linea con quanto già proclamato dalla CGIL  e dalla FIOM Nazionale e dalla Segreteria Provinciale della Fiom di Bari e a sostegno della vertenza sulle pensione vengono proclamate 

3 ORE DI SCIOPERO

SABATO 2 DICEMBRE (a fine turno)

 

Per la categoria impiegati 4 ore di SCIOPERO venerdì 1 dicembre (a fine turno).

La RSU invita tutti i lavoratori ad aderire all'iniziativa e a partecipare alla MANIFESTAZIONE che si terrà SABATO 2 DICEMBRE alle ore 9,30 a Bari in PIAZZA PREFETTURA.

 

Modugno, 28 novembre 2017

La RSU

FIOM CGIL GETRAG

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search