Venerdì, 30 Settembre 2022

Fiom Torino, Un ottobre ricco di cassa integrazione alle Presse di Mirafiori

La Fiom-Cgil rende noto che per i 568 addetti delle Presse di Mirafiori dopo i 2 giorni di cassa integrazione ordinaria già comunicati per il 20 e 21 settembre, se ne prospetteranno ben 10 nel mese di ottobre, nelle giornate del 3, 4, 5, 11, 12, 19, 25, 26, 30 e 31.

Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, e Bruno Ieraci, responsabile delle Presse di Mirafiori per la Fiom-Cgil torinese, dichiarano: «Siamo di fronte all'ennesimo segnale di peggioramento della situazione di Fca a Torino, a conferma della necessità di un'iniziativa nei confronti dell'azienda affinché le promesse del piano presentato a Balocco comincino a trasformarsi in investimenti effettivi. Altrimenti la prospettiva è quella che i lavoratori subiscano, nei prossimi mesi, uno stillicidio di giornate di cassa integrazione. Occorre quanto prima che il nuovo management venga completato, per quanto riguarda le responsabilità dell'area Emea, e si chiarisca il futuro degli stabilimenti italiani. Conclusa la trattativa per Ilva, è questa la priorità per il governo, e in particolare per il vicepremier Luigi Di Maio, che tra l'altro concentra su di sé sia la competenza  di ministro del lavoro che delle attività produttive».

 

Ufficio stampa Fiom Cgil Torino

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search