Martedì, 25 Febbraio 2020

Brianza.I cambiamenti del settore dell’Automotive, la Fiom convoca il 29 gennaio l’assemblea provinciale delle delegate e dei delegati del settore

“Il settore automotive sta vivendo un momento di radicale trasformazione e per noi della Fiom è importante che in questa fase si creino le condizioni per rilanciare questo settore che è nevralgico nell’economia italiana”. Questo è quanto afferma Stefano Bucchioni coordinatore del settore automotive della Fiom Cgil Brianza nel presentare l’Assemblea provinciale delle delegate e dei delegati sindacali delle aziende del comparto Automotive operanti in Brianza che si terrà il 29 gennaio 2020 presso la Camera del lavoro di Monza.

 “La Brianza è un territorio che da sempre ha avuto un forte insediamento del settore dell’Automotive – prosegue Bucchioni – ed anche se non ci sono più gli stabilimenti dell’Autobianchi a Desio esistono tantissime aziende della filiera dell’automobile”.

 

 “Dalle bullonerie, a tutte le aziende legate alla componentistica, passando per la stessa St Microelectronics ci sono circa 10 mila lavoratori che operano in Brianza in questo settore e non vogliamo che in questa fase di trasformazione del comparto si perdano posti di lavoro” continua Stefano Bucchioni della Fiom Cgil.

 

 “Per questo motivo – sostiene il sindacalista – abbiamo ritenuto necessario convocare un’assemblea delle delegate e dei delegati di tutte le aziende della filiera dell’auto per interrogarci su quale azione sindacale mettere in campo per guidare, e non subire, questa fase di cambiamento”.

 

 Ai lavori dell’assemblea saranno presenti anche Alessandro Pagano, Segretario Generale della Fiom Cgil Lombardia e Michele De Palma Segretario nazionale della Fiom Cgil.

 

 

 Monza 15/01/2020

 

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search