Martedì, 05 Luglio 2022

DL Semplificazioni. Stato di agitazione appalti TVN

La bozza di Decreto Legge Semplificazioni che sta per andare in Consiglio dei Ministri prevede la deregolamentazione di appalti e subappalti, con affidamenti diretti e il ritorno del massimo ribasso nelle gare.

Provvedimenti dannosi a cui si aggiungono il dimezzamento dei tempi per il confronto pubblico sulle opere rilevanti ma anche, come se non bastasse, una norma che impatterebbe direttamente su Civitavecchia: una pesante limitazione del potere delle Regioni nei processi autorizzativi sulle grandi Centrali.

Tutto avviene nel momento in cui dopo il Comune anche la Regione Lazio ha sostenuto la richiesta del territorio per riconvertire Torrevaldaliga nord con un progetto industriale che mantenga tutti i posti di lavoro e senza altre fonti fossili, al contrario di quanto succederebbe convertendola a gas nel 2025.

Meno regole negli appalti vuol dire scaricare tutto sui lavoratori, attaccando direttamente tutele, retribuzioni e condizioni di lavoro a partire dalla sicurezza.

Meno peso delle Regioni negli iter autorizzativi vuol dire spianare la strada a progetti portati avanti senza il coinvolgimento di chi vive e lavora sul territorio, come sappiamo bene a Civitavecchia.

È proclamato lo stato di agitazione degli appalti metalmeccanici TVN

2 ORE DI SCIOPERO

GIOVEDI’ 27 MAGGIO, dalle 10:00 alle 12:00

con presidio e assemblea davanti ai cancelli di TVN

Fiom-Cgil Civitavecchia Roma nord Viterbo

Roma, 24 maggio 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy