Mercoledì, 16 Ottobre 2019

Fiom-Cgil Rieti Roma Est. Seiplus: Inaccettabile il silenzio delle Istituzioni sul futuro occupazionale dei lavoratori

La Rsu Fiom-Cgil della Società Seiplus Spa, in esercizio provvisorio, la struttura territoriale della Fiom-Cgil di Rieti Roma Est unitamente ai lavoratori e lavoratrici ritengono inaccettabile il silenzio delle Istituzioni Pubbliche alla richiesta, più volte reiterata, di chiedere un intervento urgente sul futuro occupazionale di decine di lavoratori e lavoratrici involontariamente coinvolti nella crisi aziendale dovuta alle indagini e atti amministrativi emanati dal MiT, che hanno generato tale situazione e coinvolto il loro Management Aziendale nella famosa “Operazione Dedalo” in cui sono ancora in corso indagini per reato di bancarotta fraudolenta, in un appalto milionario del MiT (Ministero dei Trasporti).

Seiplus detiene le attività di importanti servizi pubblici in consorzio con Posteitaliane-postetel- Kpmg.

Qualora il silenzio dei Ministeri coinvolti nella gestione di questa crisi dovesse perdurare, arriveremo ad interessare il Parlamento con una interrogazione sostenuta da mobilitazioni!

Basta con le perdite occupazionali dovute e volute dall’inerzia e dall’indifferenza dello Stato!

NON POSSONO ESSERE I LAVORATORI E LE LAVORATRICI A PAGARE IL PREZZO PIU’ ALTO.

Rsu Fiom-Cgil Seiplus Spa

Segreteria Fiom-Cgil Rieti Roma Est

Roma, 2 agosto 2019

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search