Giovedì, 16 Luglio 2020

Whirlpool Napoli - FASE 2 Dopo la sicurezza sul lavoro la messa in sicurezza del lavoro!

Whirlpool Napoli - FASE 2

Dopo la sicurezza sul lavoro la messa in sicurezza del lavoro!

Il giorno 13 maggio si sono riuniti, in teleconferenza, le segreterie territoriali di Fim-Fiom-Uilm e la RSU della Whirlpool di Napoli per fare un punto sulla vertenza, alla luce della fermata di tutte le attività produttive, imposta dal lockdown dell'emergenza Covid-19 e alla ripresa delle attività avvenuta in tutti i siti della Whirlpool.

Nella ampia discussione si è ribadito che la vertenza deve essere riportata in sede istituzionale al più presto. Gli impegni assunti dal Governo nelle sue più alte cariche (Presidente del Consiglio Conte e Ministro dello Sviluppo Economico Patuanelli) diventano ancora più cogenti alla luce delle ricadute e degli effetti sull'economia derivanti dall'emergenza sanitaria, che, ad oggi, impongono un impegno a sostegno di tutta l'attività produttiva e industriale, a partire dalle eccellenze e dai territori del Mezzogiorno, che rischiano di vedere amplificate le difficoltà già in essere precedentemente.

Inoltre vanno valutati gli scenari che si delineeranno nei nuovi assetti della globalizzazione, che da più parti invocano un reshoring delle produzioni delocalizzate. In controtendenza leggiamo di annunci, da parte della multinazionale statunitense che lanciano la piattaforma Majesty, in Cina, come base dell'innovazione sul lavaggio e sull'asciugatura, che fa bene ricordarlo, nel Piano Industriale Italia, per cui Whirlpool ha ricevuto sostegno dalle istituzioni, erano destinate a Napoli e Comunanza, e su cui dovevano convergere tutte le produzioni mondiali alto di gamma. Un aspetto da approfondire perchè rimetterebbe in discussione quanto comunicato ai tavoli ministeriali rispetto alla delocalizzazione delle produzioni dall'Italia verso l'estero e conseguenti regimi sanzionatori.

Riteniamo sia necessario un approfondimento anche alla luce degli importanti sostegni all'economia, varati dal governo in queste ore, che potrebbero diventare determinanti nella sostenibilità delle produzioni italiane.

Chiediamo alla Regione Campania di confermare gli impegni assunti per il sito di Napoli e di sostenere il pressing istituzionale affinchè al più presto si ritorni al tavolo ministeriale (anche in via telematica) per riprendere la vertenza da dove era stata interrotta. Il Ministro Patuanelli pochi giorni prima del lockdown aveva incontrato una delegazione di lavoratori presso lo stabilimento Leonardo di Pomigliano e in quella occasione si era dimostrato disponibile ad effettuare una visita presso lo stabilimento di Napoli.

Noi rinnoviamo l'invito, appena ci saranno le condizioni di sicurezza e con tutte le prescrizioni del caso, per un gesto di vicinanza delle istituzioni e perchè si possa toccare con mano la realtà di cui parliamo, fatta di lavoratori che, anche nelle condizioni più complesse e precarie, hanno sempre dato il massimo impegno perchè lo stabilimento non fermasse le produzioni e per produrre con i più alti standard di qualità.

Infine riteniamo sia necessario convocare un coordinamento nazionale per riportare al centro la vertenza Whirlpool come vertenza di gruppo. Siamo convinti che ancora di più sia necessario un impegno della multinazionale nei confronti del Paese Italia, non accetteremo mai che si possa presentare un nuovo Piano Industriale che non preveda la messa in sicurezza di tutti gli stabilimenti e che interrompa una politica di ridimensionamento progressivo e delocalizzazione delle produzioni, che si sta dimostrando fallimentare negli obiettivi di mercato e che potrebbe mancare tutte le opportunità che si stanno creando in Europa per sostenere le produzioni di qualità e di eccellenza che guardano alla ricerca e all'innovazione e non alla produzione in paesi a basso costo.

Dopo aver messo in sicurezza i lavoratori e il Paese bisogna mettere in sicurezza il lavoro.

Whirlpool Napoli non molla!

Fim-Fiom-Uilm Napoli

RSU Whirlpool Napoli

Napoli, 14-05-2020

Attachments:
FileFile size
Download this file (Whirlpool Napoli - LAVORO IN SICUREZZA.pdf)Whirlpool Napoli - LAVORO IN SICUREZZA.pdf109 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search