Giovedì, 06 Ottobre 2022

Contratto: in Calabria confronto tra sindacato e politica

Accogliendo l'invito di Fim, Fiom e Uilm della Calabria saranno diversi i parlamentari, i consiglieri regionali, i rappresentanti delle forze politiche, a partecipare all'incontro/confronto sulla vertenza per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro metalmeccanico e sulle condizioni dell'apparato industriale regionale.

L'incontro si terrà lunedì 18 luglio alle ore 10,30 a Lamezia Terme (Via Ninfa Giusti Nicotera -Sant'Eufemia) presso il salone della Cisl regionale.

L'iniziativa si inquadra nel pacchetto di mobilitazioni che Fim, Fiom, Uilm nazionali stanno portando avanti in tutto il territorio nazionale per far modificare le rigidità di Federmeccanica ed Assistal che hanno condotto le trattative ad uno stallo.

Fim, Fiom, Uilm, specialmente in Calabria, rivendicano la sottoscrizione del Contratto nazionale di lavoro anche come baluardo di legalità democratica per contrastare la protervia dell'economia criminale ed illegale a tutto danno del buon lavoro e della buona impresa.

Di vera e propria desertificazione industriale si deve poi parlare alla luce dei processi in atto e certificati dagli studi delle maggiori fonti di analisi: meno 10% circa 5 mila unità in meno nel settore manufatturiero ed industriale in Calabria nel solo 2015.

Come contrastare questo processo, come rilanciare una politica industriale pubblica nella nostra regione, quale protagonismo devono assumere le rappresentanze istituzionali, alla luce delle rivendicazioni sindacali, saranno oggetto del confronto.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search