Domenica, 26 Maggio 2019

Elexos ex Schneider. Necessaria una riconvocazione urgente del tavolo ministeriale per trovare una soluzione condivisa

Si è svolta nella giornata del 14 febbraio 2019 una manifestazione delle lavoratrici e dei lavoratori Elexos ex Schneider davanti alle sedi della Schneider di Bergamo e Cima di Monza.

La manifestazione si è resa necessaria per superare la fase di stallo in cui è piombata la vertenza e senza che ci siano ad oggi prospettive per il futuro!

Una delegazione è stata ricevuta dai vertici di Schneider ai quali è stato ribadito il permanere della grave situazione dello stabilimento reatino a seguito della decisione di cederlo a Elexos con grandi incertezze per il futuro occupazionale!

Occorre l’impegno della società Schneider e del Ministero dello Sviluppo Economico a coinvolgere tutti gli altri soggetti Istituzionali (Comune di Rieti e Regione Lazio) al fine di trovare una soluzione alternativa che non siano gli ammortizzatori sociali!

Il lavoro è la priorità assoluta per ridare dignità!

La Fiom-Cgil di Rieti Roma Est ritiene assolutamente necessaria una riconvocazione urgente del tavolo ministeriale per trovare una soluzione condivisa!

Ringraziamo di cuore i lavoratori e lavoratrici che sono partiti nella notte del 13 febbraio per manifestare insieme a Luigi D’Antonio della segreteria sottraendo del tempo alle loro famiglie che stanno vivendo momenti drammatici!

Non si può e non si deve aspettare il termine della Cassa Integrazione per trovare una soluzione!

Se entro la prossima settimana non sarà convocato un tavolo congiunto saremo presenti insieme alle lavoratrici e lavoratori sotto il Ministero dello Sviluppo Economico per proseguire l’azione di lotta fino a che non saremo convocati!

 

La Segreteria Fiom-Cgil di Rieti Roma Est

Tags: ,

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search