Venerdì, 28 Febbraio 2020

Integrativo Schneider: quarto incontro

logo ffu ok

 

Il giorno 20 settembre presso Confindustria di Bergamo, l'esecutivo del Coordinamento Schneider ha incontrato la Direzione per proseguire il confronto sull'integrativo.

Con l'occasione, è stata svolta un'informativa sul funzionamento della "piattaforma welfare" che a partire dal 2 ottobre consentirà a tutti i dipendenti di spendere i "flexible benefit" previsti dal CCNL ed è stato sottoscritto il verbale con i parametri "di Gruppo" necessari per la detassazione del Pdr di Gruppo.

Sulle questioni relative al rinnovo del'integrativo, la Direzione aziendale ha fornito una serie di risposte alle richieste sindacali e ha avanzato una serie di richieste, in particolare:

  • ha chiesto di estendere alla SEII la cosiddetta "flessibilità per sottocarico". Su questo punto l'Esecutivo ha replicato di dover svolgere una riflessione e che comunque non si possono sommare ad analoghi istituti del CCNL;
  • ha accettato la proposta di affidare al confronto in sede locale sia la discussione su processi di stabilizzazioni di lavoratori temporanei sia quelli sull'elasticità giornaliera in accesso e in uscita;
  • è stato attivato un gruppo di lavoro specifico sul "personale service" che si è riunito il 13 settembre u.s.;
  • ha accettato la richiesta di definire le mansioni che non possono essere interessate al lavoro agile, così come quella di poter richiedere, il TFR "senza causale" dopo 7 anni di anzianità mentre ha rifiutato la proposta di definire un pacchetto formativo aggiuntivo alle 24 ore nel triennio previste dal CCNL;
  • inoltre ha comunicato che, come previsto dal rinnovo del Contratto nazionale, dal 1° ottobre 2017 tutti i dipendenti del Gruppo non iscritti al FAIL saranno registrati su mètaSalute. Per coloro che invece sono iscritti al FAIL, invece le Parti dovranno definire entro il 31 dicembre 2017 i meccanismi che possano trasferire gli iscritti al FAIL a mètaSalute;
  • ha inoltre risposto di essere disponibile a incrementare il contributo per il CRAL di SE è per quello SEII di Casavatore, così come il contributo aggiuntivo a Cometa, seppure non nella misura richiesta dalla piattaforma;
  • ha proposto di aumentare i giorni a disposizione per i congedi parentali retribuiti per i neo padri e un contributo di 300 euro in caso di nascita dei figli;
  • ha infine illustrato una proposta sull'incremento del PdR assolutamente inadeguata rispetto alle richieste presentate dal Coordinamento sindacale, proponendo in aggiunta di versare una quota del Premio in forma di Welfare, perchè sotto questa forma il lavoratore risparmia i contributi e tasse e l'azienda risparmia i contributi sociali.

L'Esecutivo del Coordinamento, sulla base degli elementi sopra riportati, ritiene insoddisfacenti le proposte avanzate della Direzione Schneider e auspica che da qui al prossimo incontro previsto per il 23 ottobre a Bergamo si registrino significativi cambiamenti di posizione per raggiungere un positivo accordo.

 

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali

L'Esecutivo del Coordinamento sindacale Schneider Italia

 

Roma, 25 settembre 2017

Attachments:
FileFile size
Download this file (2007 - Schneider comunicato sindacale unitario 25 settembre 2017.pdf)Integrativo Schneider: quarto incontro143 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search