Domenica, 17 Ottobre 2021

Siemens Gamesa: primi passi verso una contrattazione di secondo livello

Si apre finalmente il dialogo nel gruppo Siemens- Gamesa, dopo diversi mesi di trattativa con la Fiom Nazionale e le Fiom territoriali di Roma, Avellino, Foggia, Basilicata e Palermo ed uno stato di agitazione di tutte le lavoratrici ed i lavoratori, che permane, con blocco dello straordinario, in data 3 agosto 2021, è stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione di una indennità giornaliera pari a 12 Euro lorde per tutti gli operai, con la corresponsione di tutti gli arretrati a far data dal 1 marzo ad oggi.

In data 29 luglio è stato sottoscritto un primo accordo di fusione tra la Siemens Gamesa Renewable Energy Wind Srl (società incorporante) e Siemens Gamesa Renewable Energy Service Srl (società incorporanda), fortemente voluto dalla FIOM-CGIL al fine di avere trattamenti economici  e giuridici uguali, per  tutte le lavoratrici e per tutti i lavoratori facenti parte del gruppo.

L’operazione di fusione ha riguardato 145 lavoratori di cui 6 dirigenti, che sono passati nella nuova società alle stesse condizioni economiche e giuridiche.

Il percorso di armonizzazione dovrà concludersi entro il 31 dicembre 2021.

La Fiom Nazionale, il coordinamento e le RSU ed RSA, hanno valutato positivamente questo accordo sul quale le lavoratrici ed i lavoratori saranno chiamati ad esprimersi insieme ai restanti capitoli dell’ipotesi di accordo dell’integrativo aziendale.

Fiom-Cgil Nazionale

Roma, 3 agosto 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy