Domenica, 26 Maggio 2019

General Construction. Le posizioni rimangono distanti; Prosegue lo stato di agitazione

LOGOFIOM-180X120

In data 9 ottobre 2015 presso il Centro Congressi di Napoli si è svolto l'incontro tra la direzione della General Construction SpA e le Rsu assistite dalle Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali sulla base della procedura di mobilità avviata dalla stessa in data 11 settembre 2015 avente per oggetto un numero consistente di licenziamenti.

L'azienda ha motivato le ragioni che l'hanno portata a questa procedura sottolineando gli aspetti che nella stessa erano contenuti. Le Rsu, unitamente alle Organizzazioni sindacali, hanno indicato l'impossibilità di sottoscrivere un accordo che prevede licenziamenti sottolineando, inoltre, la presenza di molti lavoratori con contratti a termine, l'uso smodato delle prestazioni straordinarie e si potrebbe estendere la precarizzazione delle forme di lavoro.

In ogni caso, potrebbe essere oggetto negoziale una valutazione organizzativa che consenta il recupero del personale in esubero compresa la mobilità incentivata e non oppositiva. Le parti rimanendo su posizioni distanti hanno aggiornato l'incontro al 19 ottobre 2015. Prosegue lo stato di agitazione in tutto il territorio nazionale con il blocco dello straordinario.

 

Fiom-Cgil nazionale

 

Roma, 12 ottobre 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search