Sabato, 31 Ottobre 2020

Rettifica a comunicato Fiom-Cgil del 27 gennaio 2020

Relativamente al comunicato della FIOM del 27 gennaio 2020, intitolato “Il Tribunale di Genova dichiara illegittimo il trasferimento delle attività ad Arkad ordina il reintegro dei lavoratori in Abb”, senza entrare nel merito dei contenuti, legittimamente rappresentati dalla Fiom-Cgil, si precisa, però, che il comunicato stesso contiene un errore, riportato anche da alcuni organi di stampa.

L’accordo sulla procedura di trasferimento di ramo d’azienda ex art 47, che prevedeva il passaggio di alcuni lavoratori Abb del settore Oil & Gas all’azienda araba Arkad, da quel che si legge nel comunicato stesso, sembrerebbe essere stato firmato da Fim-Cisl e Uilm-Uil.

Rispetto a questa affermazione, FIM FIOM UILM precisano che non è stato raggiunto né sottoscritto alcun accordo su tale procedura che, anzi, si è conclusa con un mancato accordo, avendo ritenuto, tutte e tre le Organizzazioni, l’assenza delle condizioni per raggiungere un’intesa.

Fim, Fiom, Uilm

Roma, 19 febbraio 2020

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search