Domenica, 05 Dicembre 2021

Kone. I lavoratori hanno il contratto di secondo livello

Nella giornata del 24 maggio 2021 le RSU componenti l’Esecutivo, le Organizzazioni Sindacali e l’Azienda, dopo una lunga trattativa, hanno sottoscritto un nuovo accordo riguardante il Premio di Risultato, disdettato dall’Azienda unilateralmente, che scadrà nel 2023 con possibilità di rinnovo annuale dopo tale data.

I parametri presi a riferimento per il raggiungimento del Premio di Risultato sono: gli ordini di 24/7 ricevuti a unità per anno di competenza; la riduzione dei crediti scaduti oltre i 120 giorni; gli ordini ricevuti per dipendente; le chiamate per impianto; NPI e il retention rate.

Le/i dipendenti potranno scegliere annualmente e su base volontaria di convertire la metà o tutto il premio di risultato in welfare ottenendo rispettivamente una maggiorazione pari al 10% o al 15%.

Rimangono in essere gli accordi aziendali a partire dalla quota aggiuntiva del welfare aziendale.

Inoltre, nella medesima giornata, come di consueto, le Parti hanno sottoscritto l’accordo sugli incentivi all’esodo su base volontaria che potrà trovare applicazione solo dal momento in cui cesserà il blocco dei licenziamenti e che prevede l’impegno per l’Azienda ad assumere lavoratori/trici in apprendistato.

In un momento in cui l’emergenza sanitaria persiste con gravi ripercussioni anche sul piano economico oltre che sociale, riteniamo che l’ottenimento di un nuovo contratto di secondo livello rappresenti un risultato positivo, da valorizzare e che dà fiducia e stimoli ai/alle dipendenti della Kone. 

Le Segreterie nazionali Fim, Fiom e Uilm

Roma, 25 maggio 2021

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search