Lunedì, 28 Settembre 2020

Schindler: firmata l'ipotesi di integrativo aziendale ora la parola spetta ai lavoratori

 

In data 3 novembre 2017 presso la sede di Assolombarda, a conclusione di un lungo negoziato avente per oggetto il rinnovo dell'integrativo aziendale disdettato per la parte Premio di Risultato dalla Schindler Spa nel 2016, sono stati sottoscritti 4 accordi di rinnovo dell'integrativo tra Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali, unitamente al Coordinamento Rsu e la Schindler Spa.

Si è ulteriormente rafforzato il sistema di relazioni industriali, definendo le competenze ed il ruolo del Coordinamento nazionale Rsu, nonché il ruolo e le competenze delle Rsu e le OO.SS. territoriali con le materie oggetto di confronto.

Per quanto concerne gli aspetti relativi alla formazione e all'assistenza sanitaria integrativa si sono armonizzati quelli previsti dal Ccnl con quanto già oggetto di accordi aziendali, per questo cesserà ad ogni effetto la copertura sanitaria Unisalute in data 31 dicembre 2017 e, a partire dal 1° ottobre 2017, tutti i lavoratori sono stati iscritti al fondo contrattuale di assistenza sanitaria integrativa métasalute.

A partire dal mese di febbraio 2018 verrà introdotto il buono pasto elettronico, che è stato incrementato di valore a partire dal 2018 per arrivare a € 10. 20 nell'ultimo anno di vigenza dell'accordo rispetto agli attuali € 9.80.

Si è definito nell'intesa un sistema di geolocalizzazione che verrà attivato dal lavoratore a inizio orario di lavoro o della prestazione, in caso di reperibilità, e disattivato nella pausa pranzo. Tale strumento, in ogni caso, sarà utilizzato esclusivamente per l'organizzazione del lavoro e la sicurezza e non per altri fini, ivi comprese le sanzioni disciplinari.

Il rinnovo del Premio di Risultato, che a obbiettivo 100% avrà un valore pari a € 1.340, ha subito delle modifiche in quanto si sono abbassate le soglie di entrata all'85% degli obiettivi, ciò per garantire maggiore certezza nella realizzazione degli stessi e i conseguenti risultati economici.

Il lavoratori potranno, in tutto o in parte, utilizzare i risultati economici attraverso i flexible benefits previsti dal portale web aziendale.

I contenuti degli accordi saranno oggetto di valutazione da parte dei lavoratori attraverso assemblee convocate a tale scopo e sottoposti al voto per validarli, entro il 15 di novembre 2017.

 

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

 

Roma, 8 novembre 2017

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search