Martedì, 25 Gennaio 2022

Schindler. La piattaforma attende risposte

logo ffu ok

In data 19 aprile 2017, presso la sede dell’Assolombarda di Milano, si è svolto l’incontro tra la Schindler e il Coordinamento Rsu assistito da Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali.

L’azienda attraverso l’Assolombarda ha illustrato la piattaforma welfare che intende utilizzare per quanto previsto dal Ccnl, nella conferma dell’intendimento di utilizzare la stessa per la parte economica legata all’indicatore “certificazione di qualità”, pari a 440 euro.

L’azienda ha inoltre confermato la volontà di definire un accordo integrativo che, nei valori complessivi, mantenga le quantità previste dall’integrativo oggetto di disdetta ma che andrebbe a cambiare nelle forme di erogazione.

La Schindler ha poi confermato le difficoltà rappresentate dalla competizione portata dal mercato e la necessità di prevedere la procedura di cessione di appalto nel territorio di Roma.

Il Coordinamento Rsu e le Organizzazioni sindacali hanno sottolineato l’impianto della piattaforma che ancora deve ricevere risposte, riconfermando la disponibilità ad affrontare il tema del welfare aziendale, se aggiuntivo ai previgenti riconoscimenti economici. Inoltre ha sottolineato l’esigenza di ricollocazione del personale ridondante rispetto alla perdita di appalti.

Oltre ad un incontro successivo con la delegazione di Roma - dove non si è presentata la subentrante - in previsione di una proroga al 30 maggio si è aggiornata la trattativa al 25 maggio 2017 e il confronto sulla perdita dell’appalto in data da definire nella prima decina di maggio.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

 

Roma, 26 aprile 2017

Attachments:
FileFile size
Download this file (Schindler - Comunicato sindacale unitario - 26 aprile 2017.pdf)Schindler. La piattaforma attende risposte112 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search