Lunedì, 24 Gennaio 2022

Schindler tergiversa e i lavoratori scioperano, due ore con assemblea a settembre

LOGOFFU-180X120

 

In data 27 luglio 2016 presso l’Assolombarda si è svolto l’incontro tra la Schindler ed il Coordinamento RSU assistito da Fim, Fiom, Uilm nazionali sulla scorta della richiesta avanzata dagli stessi relativamente al tema dei trasferimenti ed alla programmazione degli orari di lavoro.

L’azienda ha esordito dichiarando le difficoltà che stanno emergendo sul mercato con particolare riferimento alla perdita di alcuni importanti appalti di manutenzione ed all’aggressiva concorrenza, posta dagli operatori del settore, soprattutto aziende di media e piccola impresa ed ha inoltre indicato la volontà di non investire sui grandi progetti.

Nel contempo si ottengono risultati positivi in altre aree di attività che non compensano le criticità che complessivamente il mercato propone.

Prosegue il percorso di acquisizione di realtà nel territorio nazionale. Il coordinamento RSU, unitamente alle Organizzazioni sindacali, hanno sottolineato con forza che le difficoltà non devono far venir meno un sistema di relazioni industriali che prevede diversi criteri di informazione e confronto nazionale e territoriale e non condivide il sistema dei trasferimenti come un modo di forzare, i lavoratori (tecnici) all’uscita. Peraltro si sta evidenziando un incremento del numero di impianti per addetto senza un confronto preliminare peraltro richiesto come approfondimento tecnico.

L’azienda su questo sta ancora tergiversando il che produce nei territori una non coerente organizzazione del lavoro che talvolta diverge dalle indicazioni generali (MEM), ed è assoggettata alle singole volontà dei preposti locali.

I lavoratori si trovano frequentemente in difficoltà rispetto al “che fare” e vivono una situazione che deve al più presto trovare una soluzione.

Il coordinamento ha ribadito con forza l’esigenza di un confronto tecnico che chiarisca la condizione, le formalità, il ruolo dei tecnici, la formazione rispetto al MEM, ecc.

Per questa ragione e per le non risposte, oltre che per l’irrigidimento del sistema di relazioni industriali che l’azienda sta producendo, il coordinamento Rsu unitamente alle Organizzazioni sindacali

 

PROCLAMANO

lo stato di agitazione con 2 ore di sciopero assemblea a fine turno

per il giorno 12 settembre 2016

da svolgersi in contemporanea in tutto il territorio nazionale

 

Fim, Fiom, Uilm Nazionali

Il Coordinamento Rsu Schindler

 

Roma, 4 agosto 2016

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search