Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Schindler: premio secondo le previsioni

logo ffu-ok

In data 2 dicembre 2015 presso Assolombarda Milano si è svolto l'incontro tra la direzione aziendale Schindler ed il Coordinamento nazionale Rsu, assistito dalle Oo.Ss. nazionali per una verifica andamento aziendale e degli indicatori che determinano il risultato del Pdr.

L'Azienda ha comunicato la propria volontà di proseguire il consolidamento anche attraverso acquisizioni delle attività in Italia. Per rafforzare questa determinazione ha presentato le novità organizzative che entreranno a regime nel 2016 nonché l'impegno a programmi di formazione qualificata per i lavoratori in particolare i neo assunti. L'Azienda, poi, per quanto concerne gli indicatori ha comunicato il sostanziale raggiungimento del budget previsto. Se viene mantenuto il trend per il mese di dicembre, il Pdr verrà adeguatamente riconosciuto secondo quanto previsto dell'accordo integrativo.

Le Oo.Ss., unitamente al Coordinamento, hanno avanzato alcune richieste di chiarimento circa l'acquisizione di immobili e sulle strategie aziendali in ordine al mantenimento della sede e dei siti. Inoltre hanno stigmatizzato l'aumento diffuso dei carichi di lavoro, nonché l'incomprensibile orientamento che avviene in diversi territori relativamente all'obbligo normativo delle visite semestrali con una richiesta esplicita di non responsabilità dei tecnici per la non ottemperanza della legge. Le Oo.Ss., unitamente al Coordinamento. hanno richiesto un approfondimento relativamente alle attività svolte da terzi che corrono il rischio di depauperare il patrimonio professionale dei tecnici Schindler e la costruzione finanziata di competitori nel mercato.

L'Azienda ha dichiarato che l'investimento immobiliare è un'operazione commerciale, che l'uso dei programmi informatici garantiranno una più efficace organizzazione del lavoro, non ha riconosciuto il tema delle semestrali, che va comunque posto a livello locale dalle Rsu e, nel caso non ci siano risposte adeguate, ci sono altri 2 livelli di confronto ed ha dato la disponibilità per un confronto rispetto alle attività terziarizzate. Le Oo.Ss. ed il coordinamento Rsu hanno ribadito la necessità di trovare le modalità organizzative che consentano il rispetto delle norme con il rispetto dei vincoli contrattuali dei singoli lavoratori.

L'incontro si è concluso con un aggiornamento al 2016 sia per i risultati conclusivi del Pdr nonché per i temi organizzativi posti.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

 

Roma, 14 dicembre 2015

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search