Mercoledì, 01 Dicembre 2021

Rinnovo integrativo Electrolux/Professional. Importante confronto di merito su relazioni industriali, rimane decisivo quello su salario e diritti

“Si è tenuto ieri, in presenza, a Mestre, l’incontro sul rinnovo del contratto integrativo in Electrolux ed Electrolux Professional, entrando nel merito di come concretamente adeguare il Testo Unico del '97 ‒ su cui si fondano il sistema partecipativo e le relazioni industriali in Electrolux ‒ alle innovazioni e prassi che le parti hanno praticato nel confronto in questi anni, sia nel coordinamento nazionale che a livello locale.    

L’obiettivo è quello di adeguare e formalizzare, in un nuovo Testo Unico, l’importante esperienza del sistema partecipativo del Gruppo, che si realizza nella evoluzione di competenze, ruolo e titolarità delle commissioni paritetiche, nelle agibilità sindacali ‒ oggi necessarie a Rsu e alle strutture territoriali e nazionali di Fim, Fiom e Uilm per svolgere appieno il ruolo di rappresentanza ‒, nelle sedi, nei tempi e nei contenuti del sistema informativo su cui si sono sviluppate e sono cresciute le relazioni sindacali in Electrolux.

Un tema affrontato anche nel recente rinnovo del Ccnl Federmeccanica-Assistal, sul quale sindacato e azienda da sempre si confrontano nel gruppo Electrolux. 

Su questo tema l’azienda ha raccolto le nostre osservazioni riservandosi di darci risposte e dichiarando l’interesse a raggiungere un nuovo Testo Unico aggiornato e condiviso da tutti i soggetti. 

La trattativa è stata aggiornata al prossimo 23 febbraio, data nella quale la delegazione sindacale entrerà nel merito di ulteriori punti della piattaforma per i quali l’azienda ha formulato prime proposte concrete, consegnando al coordinamento bozze di testi su: sostegno alla genitorialità e  contrasto al gender pay gap, trasferte e reperibilità, smart working, ferie e Par solidali e dichiarando la disponibilità a estendere a tutto il Gruppo gli accordi raggiunti con le Rsu in alcuni stabilimenti.

L’incontro è stato importante perché ha permesso al coordinamento di confrontarsi concretamente sui temi posti, formulando osservazioni e proposte che fanno avanzare il confronto, ma per la Fiom rimane decisivo il cuore di questo rinnovo aziendale: il riconoscimento oggi di un aumento salariale, dopo molti anni di sacrifici, con garanzie occupazionali e consolidamento dei diritti per il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori della Electrolux.”

Lo dichiarano Michela Spera e Alberto Larghi, coordinatori del Gruppo Electrolux ed Electrolux Professional per la Fiom nazionale

Ufficio stampa Fiom-Cgil nazionale

Roma, 11 febbraio 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search