Venerdì, 03 Febbraio 2023

Electrolux: riattivato il contratto di solidarietà per Solaro

logo ffu ok

Si è svolto oggi, a Mestre, un incontro tra Electrolux e il coordinamento nazionale di FIM FIOM UILM. Obiettivo dell’incontro era quello di riattivare il contratto di solidarietà per lo stabilimento di Solaro previsto in scadenza al 31 maggio 2017, così come era stato recentemente rinnovato quello relativo allo stabilimento di Susegana. A tal fine, in una prospettiva di tutela occupazionale e di sostegno al confronto sulla competitività dei siti italiani di Electrolux e in linea con quanto previsto dall’accordo 2014, è stato sottoscritto un accordo per lo stabilimento di Solaro per il periodo compreso dal 1 giugno 2017 al 31 maggio 2018.

I sindacati hanno inoltre chiesto di ridiscutere gli incentivi economici per le uscite volontarie dei dipendenti, così da provare a dare un’ulteriore risposta alle eccedenze che purtroppo ancora permangono nel gruppo. L’azienda ha dato la disponibilità, anche se limitatamente alle fabbriche in cui permangono eccedenze e si utilizzano ancora ammortizzatori sociali, vale a dire a Solaro, Porcia e Susegana, con esclusione di Forlì.

Tale tematica necessita in ogni caso di un ulteriore approfondimento. Si è quindi definito di ritrovarsi il 22 giugno 2017, sempre a Mestre, con tutto il coordinamento nazionale; in quella data si discuterà anche della proroga della solidarietà a Porcia.

Sempre per cercare di ridurre gli esuberi, le organizzazioni sindacali hanno chiesto che i lavoratori del gruppo abbiano la precedenza nel caso di opportunità di impiego a tempo indeterminato nei vari siti del Gruppo.

Infine FIM FIOM UILM hanno richiesto all’azienda – così come previsto dal CCNL – come si sta organizzando per l’erogazione dei flexible benefits dal mese di giugno 2017 (cioè con la busta paga erogata il 10 di luglio). L’azienda ha comunicato che intende – in via transitoria per quest’anno - erogare buoni acquisto o una opzione alternativa verso Cometa (o comunque verso fondi di previdenza complementare). In tal caso i lavoratori dovranno indicare espressamente l’opzione per Cometa entro il 9 di giugno 2017.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

 

Mestre, 16 maggio 2017

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search