Sabato, 23 Gennaio 2021

Mbda Italia: definito il Pdr 2018

 

Nella giornata di martedì 4 settembre si sono incontrate Mbda Italia, Fim-Fiom-Uilm nazionali e le Rsu per proseguire il confronto relativo al Premio di Risultato 2018.

L’azienda, all’avvio del confronto ha consegnato un testo che teneva in considerazione le osservazioni e le richieste che come organizzazioni sindacali avevamo avanzato nell’incontro di fine luglio.

Dopo un ampio e approfondito confronto con l’azienda e nel coordinamento nazionale, è stato sottoscritta l’intesa che consentirà alle lavoratrici ed ai lavoratori Mbda di poter beneficiare del Premio di Risultato anche per l’anno in corso.

L’intesa ha dovuto tenere conto delle novità prodotte dall’Agenzia delle Entrate del 29 marzo scorso che ha introdotto delle nuove interpretazioni nel chiarire i criteri di applicabilità della detassazione.

La struttura del Premio di Risultato, che sarà valido solo per l’anno 2018, sarà basata su 2 indicatori.

1. il Risultato di Esercizio che dovrà perseguire due obiettivi: le Revenues e il Ros. Queste, come avveniva nel passato, saranno misurate in base al raggiungimento di scale di valori predisposte alle quali corrisponderà un valore economico.

2. Sono previsti 3 obiettivi, il primo di Redditività (riduzione dei costi controllabili), il secondo di Produttività (Revenues Italia), il terzo di Efficienza (incremento delle ore dirette totali), alternativi tra loro. Il raggiungimento, in modo appunto alternativo, garantirà l’incremento del 20% del valore economico raggiunto dalla sommatoria di Revenues e Ros. Questo meccanismo consentirà, pur in presenza di risultati dei due obiettivi precedenti paragonabili a quelli del 2017, una valorizzazione del Premio superiore a quella erogata nell’anno in corso.

Infine abbiamo chiesto ed ottenuto che entro il mese di marzo prossimo si avvii il confronto tra azienda e Coordinamento Nazionale per la definizione di un nuovo Premio di Risultato che persegua obiettivi (anche nuovi), impegni azienda e lavoratori in un percorso più profondo di partecipazione e confronto e che consenta anche un’erogazione economica più coerente con l’importante ruolo industriale di Mbda Italia.

Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali ed il Coordinamento Nazionale esprimono soddisfazione per questo importante accordo che consente di produrre un riconoscimento economico per l’impegno e la professionalità che costantemente vengono dedicati alle attività lavorative e che conferma il ruolo fondamentale dei delegati e delle organizzazioni sindacali nella rappresentanza degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali e territoriali

Coordinamento nazionale Mbda Italia

 

Roma, 5 settembre 2018


Attachments:
FileFile size
Download this file (MBDA comunicato accordo PDR 2018.pdf)Mbda Italia: definito il PDR 2018191 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search