Martedì, 26 Marzo 2019

Contratto metalmeccanici. Fiom: siglata oggi l'ipotesi di accordo per i dipendenti delle imprese cooperative

 


La Fiom-Cgil ha diffuso in serata il seguente comunicato.


“È stata siglata oggi unitariamente, a Roma, l'Ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto nazionale delle Cooperative metalmeccaniche, che riguarda circa 8mila addetti. Il precedente Contratto era stato firmato senza la Fiom nel 2010.”

“Oltre a confermare gran parte delle discipline previste dal Contratto del 2008, con questa intesa viene migliorato l'istituto della malattia, senza la decurtazione dei primi 3 giorni.”

“Inoltre, si salvaguarda il ruolo negoziale delle Rsu sull'orario, mentre non sono previsti aumenti né dello straordinario obbligatorio, né della flessibilità rispetto al Contratto del 2008.”

“Sul piano economico, sono stati concordati aumenti medi a regime di 130 euro, che non potranno essere differiti. Sono previsti, inoltre, 140 euro di una tantum e 485 euro come elemento perequativo a copertura dei lavoratori che non hanno contrattazione integrativa.”

“La Fiom, al tavolo della trattativa, ha ribadito che gli aumenti non sono esaustivi sul piano del recupero del potere d'acquisto delle retribuzioni e che, quindi, questo tema rimane aperto nei prossimi rinnovi contrattuali.”

“Il Contratto avrà validità triennale e rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2015.”

“Viene inoltre siglato un protocollo d'intesa sulla salvaguardia delle professionalità del settore metalmeccanico per evitare licenziamenti.”
“L'intesa sarà ora sottoposta al voto delle lavoratrici e dei lavoratori.”



Fiom-Cgil/Ufficio Stampa


Search