Giovedì, 02 Febbraio 2023

Marelli. Definiti i principi dell'armonizzazione nel passaggio da Ccsl a Ccnl dei metalmeccanici

Nell’incontro tenutosi oggi a Roma con Marelli, per la trattativa di passaggio dal CCSL al CCNL dei metalmeccanici, è proseguita la discussione sul tema dell’armonizzazione.

Sulla paga base si è convenuto che si dovrà valorizzare l’eventuale differenza fra i minimi del CCSL e quelli CCNL, facendola confluire in una specifica voce contrattuale non assorbibile con riflessi su tutti gli istituti e con efficacia anche nei confronti dei nuovi assunti. Dovrà inoltre essere mantenuto l'ulteriore scatto di anzianità in più del CCSL, che ne prevede 6 anziché 5. Sull’inquadramento infine sarà garantito che il passaggio da aree professionali a livelli non si traduca in arretramenti o in riduzioni di stipendio.

Al prossimo incontro del 23 gennaio a Roma si dovrà comunque arrivare ad un testo di dettaglio sull’armonizzazione, che comunque entrerà in vigore allorquando si arriverà ad un accordo complessivo con Marelli. Restano difatti da discutere i temi tipici dell’integrativo, quali ad esempio premi, maggiorazioni, welfare, indennità varie ecc.

Come sindacato giudichiamo positivamente il fatto che Marelli abbia accolto le nostre richieste sull’armonizzazione e confidiamo che vengano accolte alcune modifiche che abbiamo illustrato e che la trattativa possa poi proseguire utilmente anche sugli altri temi.

Uffici Stampa Fim Fiom Uilm Fismic UglM AqcfR

Roma, 9 gennaio 2023

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search