Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Valvitalia. Inaccettabili i tagli e le chiusure, occorre discutere il piano industriale

"Nella giornata di ieri, 16 febbraio 2022, si è riunito il coordinamento nazionale FIOM-CGIL Valvitalia alla presenza del segretario nazionale Gianni Venturi, del coordinatore nazionale Roberto D'Andrea, dei delegati di tutti i siti produttivi e delle strutture territoriali FIOM-CGIL.

Valvitalia, gruppo che ha diverse sedi produttive nelle provincie di Pavia, Vicenza, Padova, Piacenza, Ancona, oltre che in Inghilterra, Cina e Canada, si occupa di progettazione, produzione e fornitura a livello globale di apparecchiature e componenti destinati all’industria dell’energia, marina e civile. Partecipata al 50% da Cassa Depositi e Prestiti, attraverso FSI, produce principalmente valvole, attuatori, raccordi, flange, giunti isolanti, sistemi per la misurazione, filtrazione e regolazione di fluidi e gas e sistemi antincendio.

Il coordinamento nazionale FIOM-CGIL Valvitalia ha espresso sostegno e solidarietà alla mobilitazione avviata dai lavoratori del sito di Due Carrare in provincia di Padova a seguito della comunicazione aziendale di voler chiudere lo stabilimento.

Il coordinamento FIOM-CGIL Valvitalia ritiene inaccettabile una modalità di gestione aziendale che scarica sui lavoratori le conseguenze della crisi di mercato, ragionando esclusivamente in termini di tagli lineari dei costi, senza analizzare gli sviluppi del mercato e le prospettive del settore e senza neppure valutare a fondo l'integrazione commerciale e di processo attualmente presente fra gli stabilimenti del gruppo. Soprattutto il coordinamento nazionale ritiene fondamentale discutere gli eventuali sviluppi connessi a quanto avverrà nella programmazione determinata dal PNRR e dall'attuazione del piano di transizione energetica.

Per questo, con l'obiettivo della piena salvaguardia occupazionale, il coordinamento FIOM-CGIL ritiene indispensabile unificare la discussione con l'azienda e discutere, nel dettaglio, il piano industriale che ad oggi è assente. Il coordinamento nazionale Valvitalia FIOM-CGIL metterà in campo tutte le iniziative necessarie per dare una reale prospettiva, consapevole che le difficoltà attualmente presenti nel mercato vanno gestite e superate e non scaricate sui lavoratori".

Lo dichiarano in una nota congiunta Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom-Cgil e Roberto D'Andrea, coordinatore nazionale petrolchimico per la Fiom-Cgil

Ufficio stampa Fiom-Cgil

Roma, 17 febbraio 2022

Attachments:
FileFile size
Download this file (CS VALVITALIA 17 FEBBRAIO 2022.pdf)Valvitalia. Inaccettabili i tagli e le chiusure194 kB
Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search