Martedì, 19 Ottobre 2021

Lavoro. Re David (Fiom): scioperiamo perché è una partita che riguarda tutti i metalmeccanici

"Continuano gli scioperi dei metalmeccanici nell’ambito della mobilitazione della categoria a livello nazionale contro i licenziamenti, non solo per solidarietà nei confronti dei lavoratori delle aziende che hanno avviato le procedure, ma anche per la consapevolezza che la partita riguarda tutte e tutti.

Alla Gianetti Ruote prosegue il presidio permanente delle lavoratrici e dei lavoratori e si stanno valutando azioni legali e sindacali necessarie al ritiro dei licenziamenti.Dopo lo sciopero in massa delle metalmeccaniche e dei metalmeccanici dell'Emilia Romagna, oggi è stata la volta del Lazio, di molti Comuni della Lombardia come Brescia dove è stata organizzata un'assemblea alla Timken, e poi Como, Cremona, Lecco, Pavia, Sondrio, Valle Camonica. Altre iniziative di sciopero sempre nella giornata di oggi si sono svolte a La Spezia, a Benevento, a Bari, a Cosenza, ed a Priolo nel polo petrolchimico di Siracusa.

Lunedì 26 luglio sciopereranno, perchè il lavoro non si tocca, le metalmeccaniche e i metalmeccanici della Provincia di Terni, di Priolo nel polo petrolchimico di Siracusa, di Cagliari e del Sulcis-Iglesiente.

Il Governo deve sapere che continueremo a mobilitarci finchè non avremo risposte. Gli scioperi andranno avanti tutta la prossima settimana".

Lo dichiara in una nota Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil

Ufficio stampa Fiom-Cgil

Roma, 23 luglio 2021

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy