Giovedì, 02 Dicembre 2021

Sirti Spa. Ipotesi di accordo sul Piano sociale approvata con oltre l’83% dei voti”

“Si è conclusa ieri la consultazione certificata delle lavoratrici e dei lavoratori che hanno approvato l’Ipotesi di accordo sul nuovo piano Sociale 2021-2022 della Sirti Spa, che era stata siglata il 15 giugno scorso, scongiurando così 764 licenziamenti.

Dopo la prima approvazione da parte delle Rsu, l’ipotesi di accordo è stata presentata e votata in tutti i luoghi di lavoro, con assemblee in presenza e in remoto, garantendo sempre il distanziamento personale e la sicurezza dei lavoratori.

Alla fine della consultazione hanno votato 1.533 lavoratori e lavoratrici, pari a oltre il 63% dei 2.408 lavoratori interessati dal nuovo piano sociale 2021 -2022 in Sirti Spa, i voti favorevoli sono stati 1.265 (circa l'83%) i contrari 252 (circa il 16%), 8 le schede bianche e 5 le nulle.

L’approvazione a larga maggioranza dell’accordo rappresenta un risultato importante perché oltre a scongiurare finalmente, dopo una lunga vertenza, i 764 licenziamenti annunciati dall’azienda permette di abbassare anche la percentuale di utilizzo del contratto di solidarietà passando dal 35% del 2019 al 25% previsto da questo accordo ed avrà durata massima soltanto di un anno.”

Lo dichiarano in una nota Marco Giglio, Rosita Galdiero e Michele Paliani, coordinatori nazionali di Sirti spa rispettivamente per la Fim-Cisl, la Fiom-Cgil e la Uilm-Uil.

Uffici stampa di Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 1° luglio 2021

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search