Giovedì, 02 Dicembre 2021

Ex Ilva. Venturi (Fiom): dopo la sentenza transizione credibile, verso acciaio sostenibile

"La sentenza con cui il Consiglio di Stato ha annullato l'ordinanza del sindaco di Taranto che aveva disposto la chiusura dell'area a caldo, fa uscire la vicenda del gruppo ex Ilva dal cono d'ombra delle iniziative della magistratura. Non ce ne è più per nessuno. Non ci sono più alibi per ArcelorMittal, non ci sono più alibi per il Governo.

La sentenza peraltro giunge mentre a Genova i lavoratori sono in sciopero, a Novi Ligure e a Taranto si preannunciano mobilitazioni contro l'ennesimo ricorso alla cassa integrazione ordinaria.

Si apra un negoziato vero sul piano industriale con Acciaierie D'Italia e i Ministri interessati; si completi l'assetto societario; si definisca una transizione credibile ambientalmente e socialmente sostenibile; si rilanci un asset strategico per l'industria di questo Paese".

Lo dichiara in una nota Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile siderurgia.

Roma, 23 giugno 2021

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search